stampa 3d carbon_m1
Le stampanti 3D Continuous Liquid Interface Production (CLIP), come questo modello M1 di Carbon Inc, permettono di stampare oggetti in pochi minuti

Il mercato della stampa 3D, cresciuto di oltre il 30% anno su anno tra il 2012 e il 2014, è maturo per triplicare le entrate nel corso dei prossimi quattro anni, secondo un nuovo report. Quest’anno l’industria della stampa 3D, che comprende macchine, materiali e servizi, raggiungerà i 7,3 miliardi. Entro il 2020, potrebbe crescere fino a 21 miliardi di dollari, secondo il report “3D Printing: The Next Revolution in Industrial Manufacturing”.

Pubblicato da Consumer Technology Association (CTA) e United Parcel Service (UPS), il report sostiene che elettronica di consumo e automotive rappresenteranno, insieme, il 40% della crescita della stampa 3D, seguiti dal 15% dei dispositivi medici. In quest’ultimo settore, per esempio, il 98% degli apparecchi acustici è attualmente fabbricato usando la stampa 3D.

La maggior parte dei ricavi 3D sono provenienti da Paesi occidentali (Nord America ed Europa), che rappresentano il 68% delle entrate del mercato della stampa 3D, mentre il mercato Asia-Pacifico rappresenta il 27% delle vendite.

Lo studio si basa su ricerche pubblicate, come il “Wohlers Report” 2015, le previsioni e le analisi di esperti del settore, con l’obiettivo di acquisire insight sui fattori che influenzeranno la continua adozione della stampa 3D.

Due terzi dei produttori utilizzano già la stampa 3D e il 25% ha in programma di adottare la tecnologia in futuro, afferma il report. Le ragioni principali per cui le aziende utilizzano la stampa 3D sono prototipazione (25%), sviluppo del prodotto (16%) e innovazione (11%).

le industrie early-adopter hanno utilizzato la tecnologia di stampa 3D principalmente durante la fase di prototipazione. A oggi, la stampa 3D rappresenta solo lo 0,04% del mercato manifatturiero globale, ma la società di ricerche Wohlers Associates ritiene che la stampa 3D acquisirà il 5% della capacità di produzione globale, rendendolo un settore da 640 miliardi di dollari.

Per esempio, Ford ha cinque centri di prototipazione 3D che sfornano decine di migliaia di prototipi di ogni anno. In tutto, Ford impiega una decina di metodi di stampa 3D, tra cui stereolitografia, sinterizzazione laser selettivo e Fused Deposition Modeling per creare, per esempio stampi ad iniezione per parti metalliche.

Il pieno potenziale della stampa 3D è ben lungi dall’essere sfruttato, spiega il report, e gran parte della possibilità risiede nella produzione di parti. La crescita è spinta dal mercato secondario, che comprende utensili, stampaggio e getti.

Tra i vantaggi della stampa 3D il report indica l’accelerazione di sviluppo e fornitura di prodotti personalizzati, maggiore flessibilità grazie a una migliore gestione delle scorte e la produzione in tempo reale di merci che hanno domanda variabile. A questi si aggiungono la possibilità di produrre piccoli lotti, vantaggi di costo basati su efficienza per determinate applicazioni e flessibilità senza precedenti in nuovi mercati. La stampa 3D può anche migliorare la qualità attraverso parti più leggere, migliore ergonomia e maggiore libertà di progettazione.

D’altro canto, il report sottolinea che le incongruenze nei processi di fabbricazione di prodotti che utilizzano la stampa 3D possono influenzare la durata del prodotto.

 

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro