Dopo aver giocato con la realtà virtuale nel 2015, il Sundance Film Festival si immerge sempre più profondamente nella VR. Il tema dell’edizione 2016 è “New Frontier”, ed è probabilmente per questo che Samsung ha scelto il festival per annunciare il nuovo studio a New York, dedicato alla creazione di “nuove esperienze immersive” per la realtà virtuale.

Non sono state rilasciate molte informazioni riguardo al nuovo studio o al tipo di “esperienze” che la società prevede di creare. Secondo quanto riportato da CNET, la sede del nuovo studio sarà nello stesso ufficio del team di marketing di Samsung.

E’ possibile che nella sede newyorkese non vengano creati contenuti. Samsung potrebbe avere in programma qualcosa di simile a Netflix, in cui un team cerca progetti da produrre e distribuire.

Film e televisione saranno particolarmente importanti per il Gear VR, contrapposto all’imminente Oculus Rift, rivolto ai gamer. Le forme di intrattenimento mainstream sono probabilmente le più attraenti per l’ampia base di utenti Samsung che già possiedono dispositivi compatibili con il Gear VR, come il Galaxy Note 5, Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge +. Senza l’incentivo di qualcosa di più dei giochi, poche persone saranno infatti disposte a spendere un extra di 100 dollari per una periferica per lo smartphone.