Sony ha deciso di entrare nel business dei droni con la nuova società Aerosense, che sarà fondata in collaborazione con la giapponese ZMP, specializzata in robotica. La joint venture svilupperà i propri droni e offrirà servizi per gli utenti business a partire dal 2016. I servizi comprenderanno misurazione, monitoraggio e controllo impianti.

I droni Aerosense potrebbero essere utilizzati in applicazioni quali il rilevamento in zone remote montane o la raccolta di immagini prima della costruzione di un grattacielo.

Potrebbero anche essere utilizzati per ispezionare terreni agricoli per verificare i danni dopo una tempesta”, ha dichiarato un portavoce di Sony.

Le immagini raccolte dai droni saranno trattate dai server basati su cloud. Attualmente sono disponibili poche informazioni riguardo a questo progetto, sul quale ZMP ha rilasciato un comunicato; maggiori dettagli sono attesi il mesi prossimo, quando sarà presentata la società Aerosense. Per quanto noto finora, la startup opererà in Giappone e non ci sono piani per l’espansione all’estero.

Sony vuole combinare la sua esperienza nella tecnologia di rete e nelle macchine fotografiche per dispositivi mobili, che vengono utilizzate nell’iPhone, con il know-how di ZMP nella tecnologia di controllo autonomo. Insieme ad altre aziende, ZMP è coinvolto in un progetto per lanciare un servizio di “taxi robot” per le Olimpiadi del 2020 a Tokyo.

Il progetto Aerosense è stato spinto dal CEO di Sony Mobile Communications Hiroki Totoki. Con la nomina del nuovo CEO, avvenuto lo scorso novembre, la società tenta di incrementare la propria presenza sul mercato mobile, dove propone gli smartphone di Sony Xperia, e di lanciare nuove iniziative imprenditoriali, in particolare nel campo dell’Internet of Things (IoT).

Il mercato dei droni in Giappone è relativamente poco sviluppato. Tuttavia, il terremoto e lo tsunami che hanno paralizzato la centrale nucleare di Fukushima Dai-Ichi quattro anni fa hanno spinto i ricercatori a sviluppare droni per indagini nei siti pericolosi. Inoltre, sono in fase di sviluppo servizi commerciali quali droni in grado di fotografare e seguire gli intrusi in centri commerciali e altre strutture di grandi dimensioni.

 

AUTORETim Hornyak
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI