Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg è affascinato dalla smart home. Al punto che ha annunciato l’intenzione di sviluppare un sistema per la casa intelligente simile al sistema J.A.R.V.I.S. (Just A Rather Very Intelligent System) di Tony Stark, il personaggio della serie a fumetti e film Iron Man.

Nel post pubblicato domenica sera su Facebook post, l’imprenditore miliardario spiega che il suo progetto partirà con le funzioni principali offerte da vari sistemi oggi disponibili: controlli dell’illuminazione, un termostato programmabile e musica in streaming su richiesta. Anche se è improbabile che raggiungerà i livelli del sistema di fantasia di Tony Stark, Zuckberg dice che il suo sistema potrebbe, in futuro, essere controllabile tramite comandi vocali, imparare a riconoscere i visitatori alla porta e controllare la stanza di sua figlia, avvisando quando c’è un problema.

In futuro, il fondatore di Facebook si aspetta che l’intelligenza artificiale lo aiuterà nel suo lavoro, visualizzando i dati in realtà virtuale. “In Facebook ho passato molto tempo lavorando con gli ingegneri per costruire cose nuove. Una delle cose più gratificanti è entrare in profondità nei dettagli dei progetti tecnici”, ha scritto Zuckerberg. “Ma costruire le cose da soli dà una soddisfazione diversa, quindi è questa la mia sfida personale di quest’anno”.

Non è la prima volta che Zuckerberg annuncia un obiettivo all’inizio del nuovo anno, anche se questa è la sfida più ambiziosa. Negli anni precedenti ha promesso di leggere due libri ogni mese, imparare il mandarino, incontrare una persona nuova ogni giorno.

Zuckerberg ha dichiarato che intende condividere i suoi successi e insuccessi nel corso del prossimo anno. Resta da capire se questa sfida è semplicemente un obiettivo personale o un potenziale percorso futuro per Facebook come azienda. Il post è piuttosto vago; ma non sarebbe una sorpresa vedere alcune delle risorse di Facebook incanalate in uno sforzo per convertire questo progetto personale in qualcosa di commercialmente redditizio.