Sempre più dispositivi connessi a Internet: questo il trend che ci aspetta. E che ci permetterà di sfruttare l’Internet delle Cose in modo sempre più conveniente. Pensiamo solo all’ambito medico, e a quegli aspetti inerenti la salute delle persone che potranno essere sempre più efficientemente monitorati da casa evitando di recarsi in ospedale. Viene in mente l’ambito della salute visto che siamo in periodo di pandemia, tuttavia sono tantissime le applicazioni dell’IoT.

Ma come avviene questa interconnessione tra oggetti? Attori essenziali sono i sensori.

I sensori che animano l’intelligenza artificiale

I sensori sono funzionali a rendere possibile l’IoT: raccolgono dati dai dispositivi. Ma questi dati poi vanno analizzati e quindi prima di tutto trasmessi. Qui entrano in gioco i protocolli di comunicazione, che si occupano di definire formato e ordine dei messaggi inviati e decidere quali azioni compiere a seguito della ricezione dei messaggi.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Inoltre, ricevere e inviare informazioni deve essere in tempo reale. Uno dei protocolli che permettono tutto questo è MQTT.

MQTT: il protocollo super leggero

MQTT è il protocollo più popolare nel contesto di quelli usati per l’Internet delle cose. Si tratta di un protocollo binario di trasmissione dati TCP/IP. Estremamente leggero nel consumo dei dati, funziona anche in assenza di grandi quantità di banda di connessione ed è ideale per scambi di piccole quantità di informazioni a elevata frequenza.

Cloud MQTT: la soluzione integrata per connettere gli oggetti

Per la sua versatilità il protocollo MQTT è stato selezionato da Seeweb per integrare il suo Cloud e fornire ai tecnici e alle aziende che desiderano connettere oggetti per dedurre da essi informazioni utili al business, uno strumento completo.

Grazie a Cloud MQTT Seeweb (qui le caratteristiche del servizio) puoi lavorare da subito con l’Internet of Things avendo due vantaggi immediati, il primo è non doversi interessare dell’infrastruttura cloud sottostante, che viene erogata e gestita da Seeweb, il secondo, quello di poter sfruttare un protocollo tanto versatile come MQTT.

In modo estremamente intuitivo, il fruitore di Cloud MQTT può gestire i suoi device e attivare Prometheus per gestire le metriche con intuitività. I metodi di comunicazione proposti con il servizio, la cui erogazione avviene tramite cluster Kubernetes, sono il classico broker MQTT, MQTTS e MQTTover WS.

Questo servizio, per il quale è a disposizione un servizio presales rapido e senza impegno, è compatibile con tutti i dispositivi che si interfacciano con MQTT – dai sensori di temperatura ai software di messaggistica – ed è disponibile sia in modalità single- che multi-tenant.