Intel e Volkswagen lanciano in Israele il primo servizio di taxi a guida autonoma

Saranno in circolazione nel 2019 i veicoli elettrici realizzati da Volkswagen ed equipaggiati con le tecnologie di guida autonoma di Mobileye per il progetto “New Mobility in Israel”

volkswagen intel mobileye auto guida autonoma

I veicoli a guida autonoma sono in sviluppo da diversi anni e molti produttori di automobili stanno scommettendo in questa direzione. Tra gli annunci più recenti c’è quello di Intel e Volkswagen, che stanno collaborando per lanciare un servizio di trasporto commerciale basato su veicoli a guida autonoma. Il progetto sarà avviato il prossimo anno in Israele: Volkswagen fornirà le vetture, che saranno equipaggiate con chip Intel e la tecnologia di guida autonoma di Mobileye.

L’annuncio è stato dato questa settimana da Intel in occasione dello Smart Mobility Summit di Tel Aviv. I partner avvieranno una joint venture e opereranno come “New Mobility in Israel”. Il progetto richiede l’approvazione delle autorità e degli organismi competenti, ma la proposta del gruppo è stata formalmente accettata dal governo israeliano.

Si tratta di uno dei primi esempi pratici di veicoli commerciali a guida autonoma di livello 4. Secondo la classificazione introdotta dalla Society of Automotive Engineers, che prevede sei livelli di “autonomia”, il livello 4 descrive un veicolo a guida autonoma in grado di riconoscer problemi esterni o interni al sistema e agire di conseguenza.

Il Gruppo Volkswagen fornirà veicoli elettrici e fornirà le sue conoscenze e competenze approfondite sulla progettazione e l’implementazione di servizi di mobilità focalizzati sull’utente. Sarà presente in Israele attraverso il fornitore ufficiale Champion Motors, che gestirà le operazioni della flotta e il centro di controllo. Mobileye fornirà il suo kit AV livello 4: una soluzione chiavi in ​​mano, senza conducente, composta da hardware, policy di guida, software di sicurezza e dati cartografici. Insieme, le tre società aggiungeranno la piattaforma di mobilità e servizi, contenuti e altri strumenti MaaS (Mobility as-a-Service).

Il governo israeliano si è impegnato a sostenere il progetto in tre ambiti principali: fornire supporto legale e normativo, condividere i dati richiesti su infrastrutture e traffico, fornire l’accesso alle infrastrutture secondo necessità. L’iniziativa New Mobility in Israel sarà il primo servizio MaaS commerciale di Israele con veicoli a guida autonoma, ma il governo estenderà regolamenti e agevolazioni a tutte le società che desiderano avviare un progetto MaaS in Israele.

Volkswagen, Mobileye e Champion Motors utilizzeranno New Mobility in Israel per testare il modello Mobility as-a-Service utilizzando veicoli elettrici autonomi. Il progetto sarà avviato nei primi mesi del 2019, con alcune decine di veicoli, per giungere a completamento entro il 2022 con centinaia di veicoli elettrici a guida autonoma.

La collaborazione tra le aziende non è esclusiva, e consente a ciascuna di portare avanti altre iniziative e collaborazioni. Intel sta investendo molto nel settore della guida autonoma, un segmento emergente che potrebbe rivelarsi incredibilmente redditizio nei prossimi anni.

Con l’acquisizione di Mobileye, lo scorso anno, Intel ha avviato partnership con i principali produttori di automobili, tra i quali BMW e Fiat Chrysler, con i quali collabora per lo sviluppo di tecnologie di guida autonoma.

intel_brian_krzanich_ces_2018_mobileye_guida autonoma
CES 2018. Il CEO di Intel CEO Brian Krzanich presenta le tecnologie di guida autonoma sviluppate da Mobileye

In occasione del CES 2018, il CEO Brian Krzanich ha inoltre annunciato che nel corso dell’anno 2 milioni di veicoli BMW, Nissan e Volkswagen saranno equipaggiati con la tecnologia Road Experience Management (REM) di Mobileye, che permette di condividere dati e aggiornare rapidamente mappe scalabili ad alta definizione.