deep learning

HPE ha annunciato nuove piattaforme e nuovi servizi su misura per aiutare le aziende a semplificare l’adozione dell’intelligenza artificiale, partendo da un’importante area dell’AI come il deep learning. Ispirato dal cervello umano, il deep learning viene tipicamente implementato per attività complesse quali il riconoscimento di immagini e volti, la classificazione di immagini e il riconoscimento vocale.

Per poter sfruttare al meglio il deep learning, le aziende hanno bisogno di un’infrastruttura di calcolo ad alte prestazioni in grado di creare e addestrare modelli di apprendimento capaci di gestire grandi volumi di dati per riconoscere i pattern presenti nell’audio, nelle immagini, nei video, nei testi e nei dati provenienti da sensori.

Molte aziende non dispongono di tutti gli elementi necessari a implementare il deep learning, incluse competenze e risorse, sofisticate infrastrutture hardware e software su misura e capacità di integrazione necessarie ad assimilare i vari componenti hardware e software per poter scalare i sistemi di intelligenza artificiale. Per aiutare i clienti a superare questi ostacoli e concretizzare le potenzialità dell’AI, HPE ha annunciato quattro nuove soluzioni.

HPE Rapid Software Development for AI

Basata sul sistema HPE Apollo 6500 in collaborazione con Bright Computing per consentire il rapido sviluppo di applicazioni di deep learning, questa soluzione comprende framework software preconfigurati per il deep learning, librerie, aggiornamenti software automatici e gestione dei cluster ottimizzata per il deep learning. La soluzione supporta le GPU NVIDIA Tesla V100.

deep learning

HPE Deep Learning Cookbook

Un set di strumenti che guidano il cliente nella scelta del miglior ambiente hardware e software per le diverse attività di deep learning. Questi tool aiutano le aziende a stimare le performance delle varie piattaforme hardware, caratterizzare i più diffusi framework dedicati al deep learning e scegliere gli stack hardware e software ideali per le proprie esigenze individuali. Deep Learning Cookbook può essere inoltre utilizzato per convalidare le performance e ottimizzare la configurazione degli stack hardware e software già acquistati.

HPE AI Innovation Center

Ideati per progetti di ricerca a più lungo termine, questi centri per l’innovazione agiranno da piattaforma per la collaborazione sulla ricerca tra università, aziende operanti all’avanguardia nella ricerca sulla AI e ricercatori HPE. I centri, situati a Houston, Palo Alto e Grenoble, offriranno ai ricercatori di atenei e imprese l’accesso a infrastrutture e strumenti necessari per proseguire le iniziative di ricerca.

HPE Center of Excellence (CoE) potenziati

Studiati per assistere dipartimenti IT e data scientist che intendono accelerare le proprie applicazioni di deep learning e ricavare un ROI migliore dai deployment di deep learning nel breve termine, gli HPE CoE offrono a clienti selezionati l’accesso alle ultimissime tecnologie e competenze, comprese le più recenti GPU NVIDIA sui sistemi HPE.

“Un’unica soluzione di deep learning valida per tutti non può funzionare. Ogni azienda infatti ha le proprie esigenze specifiche che richiedono un approccio particolare per avviare, scalare e ottimizzare l’infrastruttura in funzione del deep learning. In HPE intendiamo rendere concreta l’AI per i nostri clienti, ovunque essi siano, grazie al nostro portafoglio infrastrutturale, alle competenze AI, alla ricerca avanzata e all’ecosistema dei partner” ha dichiarato Pankaj Goyal, vice president, Artificial Intelligence Business di Hewlett Packard Enterprise.

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro