F5 Networks ha presentato nelle scorse ore Future of Apps, analisi dedicata al futuro delle applicazioni che evidenzia i trend e i cambiamenti che avranno un impatto significativo sulla società. Condotto da The Foresight Factory, il report sfrutta una banca dati proprietaria sulle tendenze tecnologiche e sociologiche, combinata con i dati di una nuova ricerca condotta in 25 mercati in EMEA e con interviste realizzate con gli esperti e le aziende più rilevanti del settore dell’automazione, biometria, IT e tecnologia.

Future of Apps ha mostrato, in particolare, l’avvento dell’era dell’intelligenza artificiale (AI) e del machine learning, uniti all’emergere di nuovi modelli collaborativi in grado supportare esigenze sempre crescenti di trasparenza. L’analisi mostra anche quale sarà l’ascesa delle nuove interfacce applicative (comprese la realtà aumentata e virtuale) e l’influenza delle tecnologie blockchain e dell’edge computing.

Future of apps

Sono quattro i trend principali individuati dal report.

Collaborazione

Le organizzazioni forniranno sempre più rapidamente modelli di collaborazione proattiva per una maggiore trasparenza, aspetto che si rivelerà fondamentale anche nel contesto della legislazione sui dati, che continuerà a seguire gli sviluppi dell’economia digitale.

Intelligence ottimizzata

Lo sviluppo delle applicazioni sarà fortemente influenzato dall’AI e dal machine learning: i nuovi sviluppi comprenderanno servizi più personalizzati e predittivi, ad esempio, nell’ambito della salute cognitiva.

Realtà individuali

Il report prevede un uso crescente della realtà aumentata e virtuale in un futuro pervaso da tecnologie intelligenti ti tipo embedded. In questo contesto le interfacce delle applicazioni andranno incontro a trasformazioni importanti, soprattutto grazie all’avvento della “realtà mista” e all’innovazione nel campo dell’hardware.

Nuove reti

Foresight Factory prevede un decentramento quando le tecnologie blockchain e l’edge computing diventeranno mainstream. Ogni cambiamento in questa direzione si baserà su significativi progressi tecnologici, come l’edge computing e il 5G. I ricercatori e i mercati prevedono che entro il 2020 la tecnologia e le soluzioni blockchain saranno utilizzate da circa il 65% delle aziende.

L’avvento delle applicazioni decentralizzate, o “dApps”, porterà infine a un interesse crescente verso le soluzioni peer-to-peer, determinato in parte dalla diffidenza verso le istituzioni e dal desiderio di ottenere maggior valore.