Nuovi aggiornamenti per SAP Leonardo tra machine learning e analytics

Chatbot aziendali sempre più sofisticati, automazione intelligente dei processi robotizzati (RPA) e applicazioni intelligenti per SAP Analytics Cloud. Questo e altro nei nuovi annunci per SAP Leonardo.

sap leonardo

SAP ha annunciato un’estensione delle funzionalità di SAP Leonardo Machine Learning basate sul suo servizio potenziato SAP Conversational AI, che consentirà alle grandi aziende di creare facilmente chatbot aziendali sempre più sofisticati. SAP ha inoltre annunciato un investimento nell’automazione intelligente dei processi robotizzati (RPA) con l’obiettivo di supportare SAP ad automatizzare i processi ripetitivi in tutta la sua offerta. Inoltre, SAP prevede di rilasciare funzionalità di design di applicazioni intelligenti nella soluzione SAP Analytics Cloud e ha aggiunto nuovi contenuti per i partner nella sua business content library.

“Con l’automazione intelligente dei processi robotici, i nostri clienti saranno in grado di raggiungere l’alto livello di automazione necessario per diventare un’azienda intelligente” ha affermato Juergen Mueller, chief innovation officer di SAP. “Il machine learning agisce come il cervello che gestisce le eccezioni e guida il bot RPA da eseguire sui processi desiderati. Con la nostra offerta di livello enterprise per SAP Conversational AI, abbiamo fatto un passo avanti rispetto ai nostri bot pacchettizzati specifici per settore precedentemente annunciati. L’ampliamento consente ai clienti di automatizzare il supporto clienti con i chatbot. Questi aggiornamenti, insieme alle nuove funzionalità di analytic intelligenti, sono il prossimo grande traguardo per portare l’intelligenza ai nostri clienti”.

Facilitare l’integrazione di ML con le Intelligent Foundation

SAP Leonardo Machine Learning offre soluzioni intelligenti che consentono agli sviluppatori di sfruttare, progettare e scalare il machine learning (ML) in base alle loro esigenze. Con l’inizio della sua offerta di livello enterprise, SAP Conversational AI diventa un servizio veloce e dalle elevate prestazioni per la creazione di bot. Le aziende possono ora distribuire potenti bot di supporto ai clienti per aumentare sensibilmente la loro produttività in pochi giorni. Il rilascio, disponibile dalla fine di ottobre, è supportato dal lancio di cinque funzionalità.

Inoltre, SAP continua a investire in funzionalità di machine learning per i data scientist per permettere loro di formare i propri modelli di ML personalizzati, e per i servizi di ML di recente rilascio. Questo fa parte della strategia di SAP di passare a una singola soluzione per offrire un’esperienza di ML unificata per tutta la propria offerta, con accesso alle principali tecnologie open source di ML. Questa soluzione è pensata per supportare una facile implementazione dei modelli di ML nella produzione e scalabili, riducendo l’impegno per le organizzazioni IT che gestiscono il ciclo di vita e l’integrazione dell’apprendimento automatico nei propri ambienti aziendali.

I seguenti cinque nuovi servizi di ML saranno rilasciati nel corso di quest’anno:

  • Il riconoscimento del testo nelle immagini estrae il testo da contenuti e scene casuali di un’immagine, utile per leggere etichette di prodotti o marchi con colori, dimensioni e stili di testo diversi
  • La segmentazione dell’immagine personalizzabile è un servizio addestrabile per realizzare una classificazione pixel-wise che consente il rilevamento e il riconoscimento di oggetti nelle immagini e nelle loro figure. Può essere usato, ad esempio, per rilevare gli imballaggi utilizzati nei negozi al dettaglio come bottiglie o lattine, o per i prodotti di moda come l’abbigliamento
  • L’estrazione di funzioni di testo personalizzabili è un servizio adattabile per rilevare modelli a grana fine nel testo e consentire la corrispondenza di documenti simili
  • Cloud text-to-speech di Google converte il testo scritto in parlato per potenziare le applicazioni di conversazione
  • Cloud speech-to-text di Google converte il parlato in testo scritto con la tecnologia DeepMind WaveNet per potenziare le applicazioni di conversazione