Aggiungendo il supporto per Apple CarPlay e per Android Auto e introducendo sempre più applicazioni per il suo sistema di connettività in auto Sync, Ford sta aumentando progressivamente il numero di funzioni degli smartphone che possono essere controllare dall’interfaccia della propria auto. CarPlay e Android Auto sono sistemi progettati per permette agli utenti di continuare a utilizzare i loro smartphone per accedere a informazioni e fare chiamate mentre sono alla guida.

Ford sta introducendo tutte queste novità, che vedremo meglio nel dettaglio nei prossimi giorni al CES 2016 di Las Vegas, con lo scopo di fornire una miglior integrazione tra le funzioni dell’auto e le app dello smarthpone. Alcuni degli obiettivi sono ad esempio utilizzare il sistema Sync per chiudere e aprire le portiere da remoto, controllare il livello del carburante e per localizzare e avviare l’auto utilizzando uno smartphone.

Nello specifico Apple CarPlay aggiunto a Sync 3 darà ai possessori di iPhone la possibilità di accedere a mappe, inviare messaggi, eseguire chiamate e scegliere la musica da ascoltare sfruttando i controlli vocali di Siri, mentre Android Auto permetterà di accedere più facilmente ai servici di Google come la ricerca vocale, le mappe e lo streaming musicale attraverso i controlli al volante e un display touch.

Ford ha comunicato che al momento in tutto il mondo circolano 15 milioni di veicoli con il sistema integrato Sync

Don Butler, direttore esecutivo di Ford per la parte Connected Vehicle and Services, ha dichiarato in una nota ufficiale che la compagnia punta a “portare la tecnologia dello smartphone che i clienti utilizzano tutti i giorni all’interno di un veicolo con il minimo sforzo”. Ford ha anche annunciato l’arrivo di nuove applicazioni per Sync AppLink in grado di sfruttare comandi vociali per costruire un ponte ideale tra utente e app dello smartphone senza l’utilizzo delle mani, a tutto beneficio della praticità e sicurezza durante la guida.

Tra queste nuove app spiccano Concur per la registrazione dei dati di viaggio, Eventseeker per trovare eventi musicali vicino a dove si sta viaggiando e Cityseeker, un’app che sfrutta il GPS dell’auto per localizzare ristoranti, locali e altri punti di interesse in più di 500 città.

Il supporto per Apple CarPlay e Android Auto da parte di Ford partirà dal 2017 in Nord America e interesserà tutti i modelli equipaggiati con Sync 3, cominciando con la nuova Ford Escape. Chi possiede un auto del 2016 con Sync 3 potrà comunque ricevere un aggiornamento software che permetterà di introdurre il supporto ai due sistemi di Apple e Google.

Nel suo annuncio Ford ha infine comunicato che al momento in tutto il mondo circolano 15 milioni di veicoli con il sistema integrato Sync, ma che nel 2020 questa cifra raggiungerà quota 43 milioni. Ricordiamo che per Sync Ford è passata nel 2014 al sistema operativo QNX di BlackBerry dopo aver utilizzato per alcuni anni l’Embedded Automotive OS di Microsoft.