Credit: Keoni Cabral via Flickr

Fino a qualche anno fa bastava mettere un paio di sensori e una batteria su un braccialetto di plastica per entrare nel mercato wearable, ma oggi la tecnologia indossabile ha raggiunto alti livelli. In occasione del CES 2017 abbiamo visto dispositivi wearable che contengono molta innovazione e sono frutto di anni di test e sviluppo. Vi presentiamo qui i modelli più interessanti e che saranno disponibili nei prossimi mesi.

Gli smart glass Kopin Solos

Kopin solos
Credit: Kopin

Gli occhiali intelligenti Kopin Solos sono progettati per i ciclisti e sono stati adottati dal Track Cycling Team femminile degli Stati Uniti alle Olimpiadi di Rio. Con un peso di poco più di 56 grammi, i Solos includono le avanzate tecnologie Kopin di visualizzazione e soppressione del rumore per il controllo vocale.

Gli occhiali non contengono sensori; un’app per smartphone controlla quali dati – navigazione, tempi parziali, velocità, potenza – da quali sensori del telefono vengono visualizzati in tempo reale sul display, che si integra anche con le applicazioni Strava, MapMyRide e TrainingPeaks. La batteria dura circa sei ore .

I Solos sono disponibili su Indiegogo a 375 dollari fino a febbraio, dopo di che saranno venduti tramite il sito del prodotto e altri canali a 499 dollari.

Head Impact Monitor di Prevent Biometrics

prevent_biometrics_monitorLa prevenzione, il monitoraggio e il trattamento della commozione cerebrale sono diventate questioni di vitale importanza negli sport a tutti i livelli. Nel corso degli ultimi anni sono state sviluppate diverse soluzioni indossabili per valutare l’impatto di un colpo alla testa, ma nessuna è stata progettata accuratamente come il dispositivo di Prevent Biometrics.

Head Impact Monitor è un paradenti che registra l’impatto dei colpi alla testa di tutti i componenti di un intero team e trasmette immediatamente i dati all’app per telefono o tablet dell’allenatore. Quando viene superata una certa soglia di impatto i responsabili – come per esempio una scuola – possono ricevere una notifica e il giocatore essere collocato in un protocollo di valutazione. Inoltre, il monitor mostra la direzione e la gravità del colpo e indica precisamente quale parte del cervello può essere influenzata. Possono essere monitorati e salvati i dati per ogni giocatore, in modo da tenere un archivio storico per ogni componente della squadra.

Il dispositivo potrà essere acquistato a 199 dollari, ma Prevents Biometrics punta alla vendita in grandi volumi a squadre e società sportive, e in questo caso il prezzo unitario è di circa 100 dollari. Il lancio di Head Impact Monitor è previsto per questa primavera in mercati selezionati.

BACtrack Skyn per il monitoraggio dell’alcool nel sangue

bactrack-skyn
Credit: BACtrack

BACtrack è diventata famosa per una linea di accurati monitor professionali e personali che rilevano la presenza di alcool nel sangue. Si tratta di dispositivi di piccole dimensioni che funzionano soffiandoci dentro. Al CES l’azienda ha mostrato due modelli di BACtrack Skyn,e la novità è che sono i primi rilevatori di alcool indossabili.

In vendita dalla prossima estate a 99 dollari, i dispositivi Skyn saranno disponibili come indossabili stand-alone o come dispositivo che può essere incorporato in una braccialetto per l’Apple Watch. In entrambe le forme, il BACtrack Skyn misura continuamente le tracce di etanolo nel sudore e comunica i risultati a uno smartphone.

Poiché il monitoraggio è continuo, l’utente potrà capire quanto velocemente assorbe l’alcool e quanto lentamente il corpo lo elimina. La vera innovazione, secondo la società, è la capacità tradurre la quantità di alcool rintracciata nel sudore nell’equivalente di alcool presente nel sangue – che è la metrica utilizzata nell’applicazione della legge.

La BlazeTorch per la visione notturna

blazetorch
Credit: eMagin

Chi pratica lo zip-lining o lo sci in notturna sarà interessato alla BlazeTorch. Si tratta di un dispositivo per la visione notturna prodotto da eMagin, società che realizza micro-display OLED molto robusti. La BlazeTorch è costituita da un modulo display OLED 1280×1024, che si collega a quella che sembra una normale una maschera da sci. Il modulo incorpora un visore a raggi infrarossi e una videocamera HD in grado di ospitare una scheda SD da 128 GB. Il sistema è alimentato da una batteria agli ioni di litio con una durata dichiarata di tre ore. Un’app Android consente di trasmettere video e chattare in tempo reale.

Il dispositivo, in vendita dal 3 marzo 2017, non è economico: costa infatti 999 dollari. La società propone anche una soluzione meno costosa. Si tratta del BlazeSpark, un apparecchio che si aggancia allo smartphone dotandolo di funzionalità di visione notturna (senza display, ovviamente , e non a mani libere). Il BlazeSpark sarà in vendita a 299 dollari.

Misurazioni biometriche con Inova Bodytrak

bodytrak-inova
Credit: Inova

Al CES abbiamo visto una serie di dispositivi che si indossano come auricolari e il cui scopo principale è raccogliere dati biometrici. Uno dei più avanzati è Bodytrak, sviluppato dalla società britannica Inova. Il dispositivo incorpora sensori prodotti da Valencell e misura frequenza cardiaca, consumo di ossigeno, posizione, velocità e temperatura corporea. Consente inoltre la comunicazione bidirezionale ed è in grado di ascoltare quello che succede nell’ambiente circostante.

Ciò che è particolarmente interessante del Bodytrak è che insegue mercati che si occupano di ambienti ostili: primo soccorso, difesa, salute e sicurezza, sport. La rilevazione accurata di dati biometrici e posizione dell’utente può essere una questione di vita o di morte in caso di emergenza, così come lo sono la comunicazione di alta qualità e la durata della batteria. Il Bodytrak ha dimensioni dispositivo grandi, ma è un concentrato di tecnologia ed è un dispositivo realizzato per uso professionale, non per il tempo libero.

I prezzi non sono ancora noti e la disponibilità è prevista per la seconda parte dell’anno.

Monitoraggio del glucosio con PKvitality K’Track Glucose

k_track_glucose
Credit: PDvitality

Diverse aziende hanno proposto dispositivi indossabili per il monitoraggio del glucosio, cercando di migliorare la vita dei pazienti diabetici. La società francese PKvitality sembra aver sviluppato qualcosa di nuovo in questo settore.

Il K’Track Glucose è un dispositivo da polso con un modulo sostituibile nella parte posteriore, che non preleva sangue, ma liquido interstiziale appena sotto la superficie della pelle. Il dispositivo analizza il liquido e visualizza il valore della glicemia sul display e tramite un’app.

La novità del K’Track è il modulo composto da microaghi che si sostituisce ogni 30 giorni. Precedenti modelli di dispositivi simili hanno fallito perché i microaghi opachi perdono efficacia e causano irritazione. Ma con una modalità di abbonamento e la facile sostituibilità, PKvitality risolve due problemi contemporaneamente.

Il K’Track Glucose costerà 149 dollari, più 99 dollari al mese per i moduli sensore/ago. In attesa di certificazioni mediche da organismi competenti, la società produttrice prevede che il monitor sarà in vendita nel 2018.

La PogoCam di PogoTec

pogocam
Credit: PogoTec

I Google Glass – e, in misura minore, gli Snapchat Spectacles – hanno sollevato polemiche perché la loro telecamera può fare riprese praticamente all’insaputa di chi viene filmato. Ora esiste un altro dispositivo che può fare la stessa cosa ed è alla portata di quasi tutti. Si tratta di PogoCam, una piccola telecamera prodotta da PogoTec, che si utilizza in abbinamento a occhiali dall’aspetto praticamente normale.

La PogoCam si compone della telecamera stessa e di una normale montatura da occhiali con l’aggiunta di un piccolo alloggio di metallo nella stanghetta, dove viene collocata la telecamera. La PogoCam può scattare fino a 100 fotografie e registrare fino a due minuti di video 720p, che vengono caricato sul telefono tramite Bluetooth.

PogoTec ha coinvolto diversi brand per la realizzazione di montature per occhiali da vista e da sole predisposti per la PogoCam. Tra di essi ci sono i produttori di Foster Grant, Ocean Pacific, Argus Vision e Vista Eyewear. La società ha anche lanciato l’idea di dispositivi che monitorano l’esposizione ai raggi UV e il livello di vigilanza dei guidatori.

La PogoCam sarà disponibile questa primavera al prezzo di 149 dollari.

AUTOREDan Rosenbaum
FONTEComputerworld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI