Disponibile open source il Quantum Development Kit di Microsoft

Il kit di sviluppo Quantum include il linguaggio di programmazione Q#, esempi e tutorial

Quantum development kit

Microsoft ha reso disponibile open source il suo Quantum Development Kit (QDK), un kit di sviluppo software per la costruzione di sistemi di calcolo quantistico scalabili. Il QDK comprende Q#, un linguaggio di programmazione di alto livello focalizzato sul quantum computing, che si integra con Visual Studio e Visual Studio Code.

Con questa mossa Microsoft sta cercando di promuovere lo sviluppo di app e algoritmi quantistici insieme ai progressi in compilazione, strumenti e ottimizzazione. Introdotto 18 mesi fa per lo sviluppo di algoritmi quantistici, QDK include il linguaggio e il compilatore Q#, estensioni di sviluppo per Visual Studio IDE e Visual Studio Code, esempi e tutorial, integrazione con la piattaforma per notebook Jupyter, simulatori e misuratori di risorse per programmi quantistici.

Q# è un linguaggio progettato specificamente per il quantum computing. Gli sviluppatori possono scrivere subroutine che vengono eseguite su un processore quantistico aggiuntivo, sotto il controllo di un programma host e di computer tradizionali.

I recenti aggiornamenti di QDK includono un’opzione “no install”, progettata per facilitare il contributo alle iniziative quantistiche. Con il calcolo quantistico Microsoft ha l’obiettivo di risolvere problemi su scala globale, come lo sviluppo di soluzioni di energia pulita e la produzione di cibo sostenibile in termini di risorse. Inoltre Microsoft sta collaborando con la Case Western Reserve University per applicare il calcolo quantistico a tecniche di risonanza magnetica che offrono maggiore precisione e un rilevamento più rapido delle malattie. Nel 2016, Microsoft ha annunciato l’intenzione di realizzare un computer quantistico, che consenta calcoli paralleli a velocità molto elevate.

QDK può essere installato su Windows, Linux e MacOS, e su GitHub si trovano esempi di applicazione.