Connect(); e le novità di Microsoft per gli sviluppatori

Nel corso di Connect(); 2015 Microsoft ha annunciato importanti novità per il mondo degli sviluppatori.

In occasione di Connect (); 2015, l’annuale appuntamento in corso a New York dedicato al mondo degli sviluppatori, Microsoft ha annunciato diverse novità in ambito sviluppo, confermando il costante impegno nell’offrire esperienze ottimizzate per tutti gli sviluppatori su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Molte le novità emerse dall’edizione di quest’anno e tra le più interessanti spicca la disponibilità immediata di Visual Studio Dev Essentials, un nuovo programma gratuito progettato per offrire a tutti gli sviluppatori il necessario per creare applicazioni su qualsiasi dispositivo o sistema operativo. Visual Studio Dev Essential include l’accesso a Visual Studio Community, Visual Studio Code, il nuovo Visual Studio Team Services, Parallels Desktop per Mac, Wintellect e Xamarin e infine un credito Azure mensile di 25 dollari.

Microsoft ha anche annunciato il rilascio di Visual Studio Code beta, un progetto open source disponibile su GitHub. Visual Studio Code beta è un editor di codice avanzato, parte della famiglia Visual Studio che gira su Linux, OS X e Windows, ed è stato già scaricato più di 1 milione di volte in anteprima.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Arriva anche Microsoft Graph, la soluzione che offre agli sviluppatori un modo coerente per accedere ai dati, l’intelligenza e le API nel cloud di Microsoft. Con Microsoft Graph, gli sviluppatori possono sfruttare il potere del cloud di Microsoft per creare applicazioni intelligenti.

Microsoft ha infine esteso DevOps in scenari di sviluppo per Windows, Android e iOS

Azure Sevice Fabric è invece progettato per creare e gestire applicazioni micro-service-based che si integrano perfettamente con Microsoft Azure e Visual Studio. L’anteprima include il supporto per lo sviluppo .NET su Windows Server, con il supporto di Linux previsto nel 2016.

Da segnalare anche l’arrivo di Visual Studio Team Services, una versione migliorata di Visual Studio Online che ha registrato 3,6 milioni di utenti. Microsoft ha dimostrato l’architettura estensibile di Visual Studio Team Services, sottolineando l’ampio catalogo di estensioni disponibili nel nuovo Visual Studio Marketplace.

Microsoft ha infine esteso DevOps in scenari di sviluppo per Windows, Android e iOS. L’aggiunta di HockeyApp alla soluzione Microsoft DevOps consentirà la creazione di applicazioni mobile beta testing, feedback degli utenti e analisi di crash nel ciclo DevOps.

“Visual Studio 2015 ha registrato 5 milioni di download, Visual Studio Community oltre 7 milioni e gli utenti di Visual Studio Online sono 3,6 milioni. Anche la preview di Visual Studio Code è stata scaricata da oltre 1 milione di persone e ci aspettiamo che la beta ottimizzata di questo progetto open source raccolga ancora più consenso. Non dimentichiamo poi la piena disponibilità a parte da oggi di Microsoft Graph, uno strumento che consente di accedere a dati e API sul cloud di Microsoft con un unico step per creare applicazioni intelligenti che valorizzino insight contestuali al servizio di persone e organizzazioni” ha dichiarato Fabio Santini, Direttore della Divisione Developer Experience & Evangelism di Microsoft Italia.

software/connect-e-le-novita-di-microsoft-per-gli-sviluppatori-82059" >