Sviluppo low-code tra velocità, collaborazione e ritorni sugli investimenti

Secondo una nuova ricerca commissionata da Appian a Forrester Consulting, il low-code accelera lo sviluppo rispondendo alle esigenze di velocità in azienda.

sviluppo low-code

Appian, azienda specializzata in piattaforme low-code per lo sviluppo di applicazioni, ha annunciato oggi i dati di una nuova ricerca che prende in esame le modalità con le quali le imprese sviluppano e mettono in esecuzione le loro applicazioni di priorità più alta grazie alle piattaforme low-code.

Forrester Consulting, che ha condotto lo studio, ha rilevato che le grandi organizzazioni sono sfidate fortemente a trasformarsi in aziende digitali a causa dei vincoli legati alla loro capacità di sviluppare applicazioni software. In questo contesto, le aziende con i requisiti aziendali più elevati si rivolgono alle piattaforme low-code per lo sviluppo di applicazioni che accelerano lo sviluppo, riducono la mole di lavoro dei reparti IT e migliorano la collaborazione tra le varie linee di business.

La ricerca di Forrester si basa sui risultati di una survey online che ha coinvolto 254 responsabili IT e business decision maker negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia ed è stata condotta con l’obiettivo di valutare le aspettative e le esperienze già in atto con le piattaforme di sviluppo low-code per applicazioni di livello enterprise.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Il low-code accelera lo sviluppo rispondendo alle esigenze di velocità in azienda. L’84% delle imprese coinvolte nel sondaggio ha già adottato una piattaforma o uno strumento di sviluppo low-code. Queste aziende stanno migliorando le capacità IT già esistenti, innovando prodotti e servizi, diventando al contempo sempre più agili e favorendo una maggiore velocità nelle attività commerciali.

Le piattaforme low-code possono inoltre soddisfare i requisiti aziendali più elevati. Le aziende con la più bassa tolleranza per i tempi di inattività e la perdita di dati, nonché i requisiti più rigorosi per controllo continuo e certificazione indipendente di sicurezza, sono le più propense a utilizzare il low-code per le loro applicazioni più importanti. E il loro utilizzo dimostra che le soluzioni low-code per necessità di livello enterprise sono già disponibili sul mercato.

Le aziende passeranno al low-code per mettere in atto logiche di business più ampie e strutturate. Molte aziende utilizzano oggi il custom code per creare applicazioni che gestiscono logiche di business complesse, ma sono ansiose di sfruttare il successo che lo sviluppo low-code ha portato ad altre parti del business. Probabilmente, in futuro, le aziende implementeranno il low-code, piuttosto che il custom code, per eseguire queste applicazioni critiche per il business.

La ricerca conferma anche che il low-code ha il potere di aiutare a superare gli ostacoli più difficili e mettere in atto i processi di trasformazione digitale in maniera ottimale, tanto che il 100% delle imprese che hanno adottato il low-code hanno già raggiunto risultati significativi in termini di ROI.

Lo studio delinea infine i sei requisiti enterprise che le imprese dovrebbero prendere in considerazione quando valutano una piattaforma low-code. Secondo il rapporto, identificando le piattaforme low-code con le funzionalità che soddisfano i sei requisiti, le aziende non solo possono sviluppare e fornire applicazioni critiche più velocemente e su vasta scala, ma possono anche acquisire una comprensione più profonda dei risultati di business legati alla loro trasformazione digitale complessiva.