Salesforce: nuovi strumenti low-code per creare applicazioni

Lightning Object Creator e Lightning Flow Builder di Salesforce rappresentano una nuova generazione di strumenti di sviluppo low-code per le aziende che vogliono progettare applicazioni.

salesforce

Salesforce ha annunciato nelle scorse ore una nuova generazione di strumenti di sviluppo low-code per le aziende che vogliono progettare applicazioni in modo sempre più veloce. Oggi le imprese e i clienti si aspettano app dal design e dalle prestazioni equiparabili a dei brand consumer. In uno scenario di mercato che vede scarseggiare gli sviluppatori, le aziende si stanno rivolgendo a Salesforce Lightning Platform e AppExchange per ricevere strumenti di sviluppo low-code che consentano ai professionisti dell’IT di creare esperienze intelligenti e connesse senza dover programmare da zero.

Secondo una recente ricerca di IDC, le organizzazioni che utilizzano Salesforce Lightning Platform hanno visto un ritorno sugli investimenti del 545% negli ultimi cinque anni. IDC ha inoltre rilevato che i professionisti ne hanno guadagnato in produttività e benefici in termini di entrate per un totale di 8,82 milioni di dollari per ogni organizzazione presa in considerazione nella ricerca, con cicli di vita per lo sviluppo delle app del 63% più veloci.

I nuovi strumenti low-code della piattaforma Salesforce Lightning annunciati oggi includono:

Lightning Object Creator

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Piattaforma che consente a chiunque di trasformare fogli di calcolo in app moderne solo attraverso dei semplici click, senza la scrittura di codici. Ad esempio, i venditori presso una concessionaria di automobili una volta dovevano inserire le informazioni dei clienti dai moduli cartacei dei test drive in fogli di calcolo, un processo laborioso e soggetto a errori.

Questi professionisti possono ora trascinare e rilasciare fogli di calcolo nell’Object Creator, riesaminare i campi dei dati per verificarne l’accuratezza (ad esempio le marche e i modelli di automobili) e pubblicare un form digitale, disponibile sia per desktop, sia per mobile. Con Salesforce, gli utenti possono analizzare ulteriormente i dati o aggiungerli ai record esistenti grazie al supporto delle funzioni Search, Notes o Files presenti all’interno della piattaforma Salesforce, permettendo così anche il potenziamento del proprio CRM.

Lightning Flow Builder

Strumento low-code che consente agli utenti business con competenze di sviluppo di qualsiasi livello di automatizzare i processi a seconda delle necessità dei propri clienti o impiegati (come ad esempio per gestire una richiesta di risarcimento in ambito assicurativo). Basandosi su Lightning Design System, Lightning Flow Builder si presenta come uno strumento facile da usare grazie alla presenza di toolbox semplificate, che consentono di trovare agilmente gli elementi del flusso di lavoro collegati ai record dei clienti.

Inoltre, le nuove Flow Actions (componenti preimpostate e riutilizzabili per diversi settori e casi d’uso specifici) aggiungono nuovi livelli di efficienza ai processi aziendali automatizzati, inclusa la possibilità di accettare pagamenti con carta di credito o di aggiungere player video. Chi entra in modalità amministratore ha anche la possibilità di utilizzare Einstein Next Best Action per indicare flussi di lavoro, usufruire delle grandi potenzialità dei modelli predittivi per fornire agli agenti di vendita, di servizio e di marketing raccomandazioni intelligenti e contestuali ai propri clienti.

Con Lightning Flow Builder lo stesso concessionario di automobili menzionato nell’esempio in precedenza può creare un flusso di lavoro che accompagna passo dopo passo sia il rivenditore, sia i potenziali acquirenti aiutandoli nella scelta (ad esempio, di colore, marca e modello) e nell’acquisto finale di una nuova auto.

Einstein Next Best Action guida il processo di vendita sulla base dei dettagli forniti dal test drive, dello storico del cliente e altro ancora per suggerire eventuali agevolazioni che potrebbero aiutare a concludere la vendita (ad esempio, proponendo offerte per la manutenzione gratuita o l’estensione della garanzia). Nel frattempo, Flow Actions consente a tutti gli addetti alle vendite di migliorare l’interazione con i clienti nelle fasi più importanti del loro lavoro, fornendo accesso a video per il marketing, dati di settore e persino la possibilità di gestire i pagamenti nella sala espositiva.

Lightning Object Creator e Lightning Flow Builder sono ora disponibili in versione pilota. Ulteriori informazioni sui prezzi saranno annunciate nella prima metà del 2019.

software/app/salesforce-low-code-creare-applicazioni-115109" >