github-marketplace

GitHub ha presentato il suo GitHub Marketplace, attraverso il quale gli sviluppatori dovrebbero trovare più velocemente strumenti e risorse per il loro lavoro. In un post la società spiega che, grazie al Marketplace, gli sviluppatori potranno trovare e acquistare più velocemente app che coprono l’intero processo di sviluppo, “dall’integrazione continua al project management alla revisione del codice”. Tra le app disponibili ci sono, per esempio, Travis CI, Appveyor, Waffle, ZenHub, Sentry e Codacy. Gli sviluppatori possono interagire con la nuova piattaforma tramite un singolo account e un singolo metodo di pagamento.

GitHub ha anche rilasciato anche due strumenti per facilitare lo sviluppo software: GraphQL API, per l’accesso ai dati, e GItHub Apps, per il controllo dei processi.

GraphQL, che GitHub usa internamente, è stato inizialmente rilasciato in versione beta ed è ora disponibile a tutti. “Con una singola richiesta dei dati necessari otterrete gli aggiornamenti in tempo reale”, ha commentato Kyle Daigle, manager di GitHub.

La società ha anche operato un rebranding del servizio Integrations, che diventa ora GitHub Apps e offre agli sviluppatori maggior controllo sulle autorizzazioni e gli accessi ai servizi della piattaforma.

AUTOREPaul Krill
FONTEInfoWorld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI