Molte delle super tecnologie degli ultimi anni come il Software defined networking (SDN), l’Internet of Things (IoT) e l’Intelligenza Artificiale (AI) sono date per scontate e il 2018 sarà l’anno in cui l’attenzione si sposterà sull’utilizzo che queste aziende ne fanno. Le organizzazioni vincenti saranno quelle più abili nell’ottenere vantaggi tangibili da queste tecnologie senza aumentare la complessità delle operazioni.

Di fronte al nuovo anno sempre più vicino, Verizon Enterprise Solutions ha rilasciato un documento elencando le sette tendenze di queste tecnologie in azienda previste per il 2018. Eccole nel dettaglio.

1 – SDN

Grazie al software defined networking (SDN) le soluzioni sono disponibili a livello mondiale e le aziende iniziano ad esplorare ciò che possono davvero realizzare con la sicurezza, la dinamicità e la flessibilità dei servizi di rete virtualizzata. La prossima scommessa è l’application aware networking, ovvero la gestione delle performance, delle possibilità e la sicurezza delle applicazioni per sfruttare al meglio l’ampiezza di banda.

2 – La sicurezza diventa underground

Nel 2018 la sicurezza cambierà velocità e sarà inserita all’interno delle piattaforme a supporto di ogni attività aziendale. Parliamo di infrastrutture di sicurezza gestita end-to-end per reti, sviluppatori e applicazioni. Una posizione definita a livello di sicurezza, matura e lineare, oltre a favorire una gestione effettiva del rischio, assocerà la sicurezza anche al ROI, una delle skill chiave della C-suite.

3 – Collaborazione digitale

Il 2018 sarà l’anno in cui le tecnologie digitali inizieranno ad apportare delle vere trasformazioni alle collaborazioni sul posto di lavoro. I dipendenti si aspettano di essere in grado di accedere alle informazioni del calendario, condividere documenti e organizzare call attraverso le piattaforme in maniera rapida e sicura. L’attenzione si concentra quindi sull’accesso multicanale per migliorare sia l’esperienza utente, sia la produttività.

trasformazione IT

4 – Intelligenza artificiale, robotica e IoT

L’IoT diventerà parte della struttura delle aziende stesse nel 2018 e la sfida sarà integrare la gestione dei dispositivi all’interno dell’infrastruttura IT, senza però sovraccaricare l’organizzazione. È proprio qui che l’intelligenza artificiale e la robotica daranno il loro contributo, offrendo un’automazione intelligente per la gestione dell’IoT in maniera economica e efficiente.

5 – Esperienza digitale più umana

Gli utenti sono sempre più consapevoli del potere dei loro dati e nel 2018 saranno più selettivi riguardo il loro utilizzo. I brand devono quindi essere consapevoli della loro gestione dei dati, perché i loro clienti saranno alla ricerca di interazioni tramite dispositivi mobile che siano sicure e semplici, per raggiungere una sintonia maggiore con il brand. I brand che saranno in grado di soddisfare queste esigenze saranno quelli che si distingueranno.

6 – Interoperabilità

L’interoperabilità permetterà alle aziende e alle organizzazioni di sicurezza pubblica di trarre beneficio dalla scelta del network e dei servizi tecnologici e rappresenterà una spinta per la crescita innovativa grazie alla concorrenza del mercato, contribuendo inoltre a mantenere i costi sotto controllo. Ma la cosa più importante è che l’interoperabilità permetterà alle persone che offrono il supporto iniziale di mantenersi in contatto e comunicare con le autorità e i cittadini privati in caso di disastri.

7 – Obiettivo semplicità

Con il crescere della complessità del mondo, il successo delle aziende è sempre più legato alla capacità di saper distinguere ciò che è essenziale da ciò che non lo è. Le aziende di successo si focalizzeranno sempre più sul fornire i servizi di business chiave ed esternalizzeranno tramite partner di fiducia tutto il resto. Distinguere bene chi fa cosa riducendo rapidamente la complessità fino al punto in cui le cose diventano semplici è il principio fondamentale per il successo futuro.

WHITEPAPER GRATUITI