Gli utenti Windows 8 che dispongono di un monitor di grandi dimensioni, per esempio un 27 pollici con risoluzione di 2.560×1.440 pixel, vedono la schermata Start schiacciata, con un grande spreco di spazio disponibile sullo schermo.

Quando si eseguono applicazioni nell’interfaccia utente Modern, queste si aprono a tutto schermo: un vero e proprio spreco di pixel e di produttività. Fortunatamente, ci sono sistemi per usare più coerentemente lo spazio dello schermo su Windows 8.

Innanzi tutto, la funzione Snap di Windows 8 permette di eseguire nell’interfaccia Modern due applicazioni, una accanto all’altra.

Per usare Snap, basta trascinare la parte superiore di un’applicazione verso il lato dello schermo, finché non viene visualizzata una barra verticale. A questo punto la si lascia andare e l’app si aggancerò al lato dello schermo. Ora si può aprire un’altra app e riempire la parte restante dello schermo, eseguendo le due app contemporaneamente sullo schermo.

Snap funziona anche con il tradizionale desktop: l’app si aggancia a un lato a fianco del desktop. Se si attiva lo Snap sul lato del desktop, le due finestre con i programmi aperte sono visualizzate in verticale. Questa caratteristica è restrittiva, poiché le applicazioni occupano una colonna verticale sottile alla sinistra o alla destra dello schermo e hanno una dimensione fissa.

La maggior parte delle applicazioni non sono adatte a girare in questo formato, anche se la cosa funziona bene con Twitter e con i programmi di messaggistica istantanea. Se si vuole installare un programma esterno, si può con l’utilità Stardock ModernMix (stardock.com), che costa circa 5 euro.

Stardock permette di eseguire le app nell’interfaccia Modern in singole finestre sul desktop. Permette anche di passare liberamente tra la modalità a finestre e quella a schermo intero. In questo modo si possono aprire molte app nell’interfaccia Modern come si ritiene opportuno, e quindi sfruttare nel migliore dei modi gli schermi di grandi dimensioni.