Il primo grande aggiornamento di Windows 10 arriverà nel corso dell’estate e si chiamerà Windows 10 Anniversary Update. Microsoft non ha ancora comunicato una data precisa per il suo rilascio, ma quando ciò avverrà l’update verrà scaricato automaticamente da Windows come già succede ora con i minor update.

Se però volete anticipare i tempi, potete provare in anteprima le novità dell’Anniversary Update con le Preview Build rilasciate agli iscritti al programma Windows 10 Insider che Microsoft continua a distribuire.

L’ultima in ordine di tempo è la Windows 10 Insider Preview Build 14328 e ci siamo basati proprio su questa per analizzare le principali novità del prossimo aggiornamento estivo, che se da un lato non sono destinate a rivoluzionare completamente il sistema operativo di Microsoft, dall’altro lato saranno comunque numerose e interessanti.

Cortana diventa più intelligente

Chi utilizza costantemente Cortana sarà felice di sapere che l’Anniversary Update renderà l’assistente vocale di Microsoft più utile e intelligente. Qualche esempio? Potremo dire “manda un’email a Pietro con in allegato il documento Excel a cui ho lavorato ieri” e secondo Microsoft Cortana, ora più pronta e capace di interpretare il linguaggio naturale, eseguirà questo compito.

Cortana sarà inoltre in grado di interagire direttamente con il nostro calendario, aggiungendo automaticamente appuntamenti o eventi a seconda delle email ricevute e chiedendoci, in caso di sovrapposizione di appuntamenti in uno stesso giorno, se vogliamo cambiare qualcosa nella nostra schedule.

Infine Cortana sarà meglio integrata su dispositivi diversi, come smartphone Android e Windows Phone (ancora niente iPhone invece). Potremo così chiedere al nostro PC con Windows 10 direzioni per raggiungere un certo luogo e queste saranno inviate automaticamente al nostro smartphone, in modo da averle già pronte una volta saliti in auto.

Arrivano le estensioni per Edge

Dopo mesi di promesse, attese e ritardi, la Windows 10 Anniversary Edition porterà finalmente le estensioni a Edge, il nuovo browser web di Microsoft che ha debuttato lo scorso luglio proprio su Windows 10. Per ora le estensioni annunciate sono cinque, ovvero Microsoft Translator per la traduzione delle pagine web, OneNote Clipper per aggiungere contenuti web a OneNote e Mouse Gestures. Nella preview build qui analizzata sono inoltre presenti Pin It Button per “pinnare” contenuti web su Pinterest e Reddit Enhancement Suite, che offre strumenti per interagire più velocemente e facilmente con Reddit.

L'estensione di Edge per le gesture tramite mouse.

L’estensione di Edge per le gesture tramite mouse.

Un primo passo sicuramente incoraggiante, ma abbiamo trovato il processo di installazione molto meno immediato e semplice rispetto a quello per le estensioni di Chrome. Bisogna infatti cliccare per prima cosa su Download, avviare il file scaricato, cliccare su Menu, scegliere Estensioni, cliccare su Carica Estensione, cercare la cartella dove abbiamo scaricato il file e selezionarlo. In più, come nel caso di Mouse Gestures, Edge dev’essere riavviato perché l’estensione funzioni.

Abbiamo provato tre estensioni con risultati alterni. Mouse Gestures fa quello che promette, permettendo ad esempio di chiudere le tab di Edge con una semplice gesture del mouse, ma il tutto non funziona con un touchpad, escludendo quindi chi lo utilizza su un laptop. Anche Microsoft Translator è immediato e funziona bene per tradurre nella nostra lingua, mentre OneNote Clipper non ha funzionato quasi mai, anche se nella release finale dell’Anniversary Update questo bug sarà sicuramente risolto.

Leggi anche: Build 2016: tutte le novità di Windows 10

Windows 10 sposa Linux

Come già annunciato da alcune settimane, l’Anniversary Update porterà con sé una linea di comando integrata di Linux (in pratica una shell GNU Bash). Per la maggior parte degli utenti si tratta di una feature del tutto inutile, ma per gli sviluppatori è una novità non da poco.

Windows Ink

La Anniversary Edition conterrà anche una nuova feature chiamata Windows Ink, che permetterà di utilizzare un pennino per scrivere sui dispositivi touch Windows. Anche questa novità è presente nell’ultima build e, per utilizzarla, bisogna avere sia un pennino compatibile (come quelli che già ora funzionano con i Surface), sia un display touch.

Uno scorcio di Windows Ink

Uno scorcio di Windows Ink

Si tratta di un apposito Workspace all’interno di Windows che al momento offre tre applicazioni, ovvero Sketchpad per disegnare degli schizzi, un’app per scrivere semplici note e una per aggiungere note scritte alle immagini. Tutte e tre sono quanto mai essenziali, ma funzionano bene e fanno quello che promettono.

Il menu Start si rinnova

La preview build in oggetto contiene già le novità che interesseranno il menu Start. Da un lato l’elenco di tutte le app installate sul PC è già visibile e quindi non bisogna più cliccare sulla voce Tutte le App per mostrarlo. Esplora File e Impostazioni sono inoltre state spostate nella parte sinistra del menu Start, in modo da essere visibili subito. Si risparmia qualche click rispetto a prima, ma nulla di veramente rivoluzionario.

Aggiornamento in vista per Centro Notifiche

new_notification_center_med-100657958-origLe novità per il Centro Notifiche permettono di impostare le priorità in modo da avere le notifiche che più interessano in cima alla lista; possiamo così decidere che importanza dare a una determinata app scegliendo tra Normale, Alta e Top. Inoltre si può impostare il numero di notifiche visibili per ciascuna app (di default sono tre, ma si può arrivare anche a 20).

Altri cambiamenti

Tra le altre novità attese nell’Anniversary Edition troveremo anche nuove emoji e Windows Hello diventerà più articolato, permettendo non solo di accedere a Windows ma anche ad applicazioni e a siti web che utilizzano questa tecnologia di sicurezza. La preview build contiene infine una nuova feature per gestire i consumi della batteria. In pratica si può decidere se autorizzare o meno certe app a funzionare in background o se lasciare decidere il tutto a Windows.