A settembre (aspettiamo ancora la data precisa) Microsoft rilascerà il Windows 10 Fall Creators Update e, oltre alle novità già accennate in altre occasioni, questo corposo aggiornamento sarà l’occasione per rimuovere applicazioni e funzionalità ormai obsolete e sempre meno utilizzate dagli utenti di Windows 10.

Rimozione che, secondo Microsoft, migliorerà la manutenzione e la gestione del sistema operativo, ridurrà il numero di potenziali vulnerabilità di sicurezza e consentirà lo sviluppo di funzionalità nuove e più aggiornate ai tempi. Non è comunque la prima volta che un “repulisti” di questo genere è avvenuto in concomitanza con l’uscita di un major update, visto che era successa la stessa cosa il Creators Update di aprile.

In realtà, con il Windows 10 Fall Creators Update, cesserà anche il supporto ad altre applicazioni/feature e ciò fa pensare che queste verranno eliminate definitivamente con un prossimo update.

Windows 10 Fall Creators Update

Di seguito riportiamo le due liste dettagliate:

Programmi rimossi

3D Builder
Apndatabase.xml
Enhanced Mitigation Experience Toolkit (EMET)
Outlook Express
Reader app
Reading List
Screen saver functionality in Themes
Syskey.exe
TCP Offload Engine
Tile Data Layer
Trusted Platform Module (TPM) Owner Password Management

Programmi non più aggiornati

IIS 6 Management Compatibility
IIS Digest Authentication
Microsoft Paint
RSA/AES Encryption for IIS
Sync Your Settings
Screen saver functionality in Themes
System Image Backup (SIB) Solution
TLS RC4 Ciphers
Trusted Platform Module (TPM): TPM.msc and TPM RemoteManagement
Trusted Platform Module (TPM) Remote Management
Windows Hello for Business deployment that uses System Center Configuration Manager
Windows PowerShell 2.0