MacOS Sierra: tocca alla prima beta pubblica

Disponibile la prima beta pubblica di mac OS Sierra, il successore di OS X El Capitan che chiunque, dopo essersi iscritto al programma beta, può già testare da oggi.

Ieri Apple ha rilasciato la prima preview pubblica di macOS Sierra, il nuovo aggiornamento dell’ormai ex OS X annunciato da Cupertino alla WWDC di giugno. Si tratta del terzo anno consecutivo in cui Apple ha rilasciato al pubblico una versione beta del suo sistema operativo desktop. Cupertino ha infatti riportato in vita il cosiddetto “beta program” nel 2014 per l’uscita di OS X Yosemite, dopo 14 anni in cui solo gli sviluppatori potevano avere accesso a queste versioni preliminari.

Anche quest’anno comunque gli sviluppatori sono stati i primi a poter mettere le mani sul nuovo OS di Apple e ciò è accaduto proprio il 13 giugno nel corso della WWDC. La versione di macOS Sierra da noi scaricata pesa 4,9 GB e, se Apple continua sulla strada intrapresa negli ultimi anni, questa beta pubblica non dovrebbe essere la stessa di quella rilasciata agli sviluppatori.

Apple non ha ancora comunicato quando rilascerà la versione finale di macOS Sierra, ma negli ultimi anni ciò è avvenuto tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre (nel 2015 ad esempio El Capitan sbarcava sul Mac App Store il 30 settembre). Visto che questa beta pubblica di ieri è stata rilasciata nello stesso periodo di quella di El Capitan, potremmo aspettarci una release finale sempre attorno a fine settembre, ma con Apple di mezzo non si può mai dire.

Naturalmente anche questa volta non sono mancati gli avvertimenti di Apple per fare in modo che i tester non pubblichino sul web o diffondano in altro modo commenti, screenshot o altri elementi della beta in quanto contenuti confidenziali. Sta di fatto che anche quest’anno simili avvertimenti saranno completamente ignorati e stupisce che Apple continui a insistere su questo aspetto quando sa bene che molti tester non vedono l’ora di mettere le mani sulla beta per parlarne su blog, social e quant’altro.

Se avete un Mac e volete installare questa prima beta pubblica di macOS Sierra, dovete iscrivervi al programma beta, scaricare la versione preview e i successivi aggiornamenti tramite il Mac App Store. Apple consiglia come sempre di eseguire un backup completo dei dati prima di installare la beta e, nel caso si verificassero problemi di stabilità, ha fornito le istruzioni per tornare all’ultima versione stabile di OS X El Capitan.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro