macOS Catalina: tutto quello che c’è da sapere

Una pratica FAQ per scoprire i dettagli fondamentali di macOS Catalina, il nuovo sistema operativo desktop di Apple che arriverà in versione definitiva tra settembre e ottobre.

macos catalina

Dal deserto alla costa. MacOS Mojave lascerà presto il posto alla prossima versione principale del sistema operativo Mac chiamata macOS Catalina. Rivelata durante il keynote della WWDC 2019 di inizio giugno, questa nuova versione presenta alcune importanti nuove funzionalità e in questa FAQ riportiamo tutto quello che al momento si conosce su Catalina tra data di uscita, Mac supportati e feature principali.

Quando sarà disponibile macOS Catalina?

MacOS Catalina uscirà nell’autunno di quest’anno. Nel recente passato Apple ha rilasciato le nuove e importanti nuove versioni di macOS a fine settembre e quasi sicuramente si atterrà nuovamente a questa schedule anche per macOS Catalina.

Come si può ottenere macOS Catalina?

Apple renderà disponibile macOS Catalina attraverso il Mac App Store. Il download avrà probabilmente diversi gigabyte di dimensioni e l’installazione richiederà alcuni minuti; quindi usate una connessione Internet affidabile e preparatevi a non essere in grado di utilizzare il vostro Mac durante il processo di installazione. Gli aggiornamenti a Catalina avverranno in seguito tramite la preferenza di sistema Aggiornamento Software.

Quanto costerà macOS Catalina?

Niente. È gratis.

Quale versione è macOS Catalina?

Ufficialmente è macOS 10.15 Catalina.

Quali Mac sono compatibili con macOS Catalina?

  • MacBook (2015 o più recente)
  • MacBook Air (2012 o più recente)
  • MacBook Pro (2012 o più recente)
  • Mac mini (2012 o più recente)
  • iMac (2012 o più recente)
  • iMac Pro (2017 o più recente)
  • Mac Pro (2013 o più recente)

Se il vostro Mac non è presente in questo elenco, potete continuare a eseguire macOS Sierra o High Sierra.

Quali sono le principali novità di macOS Catalina?

Catalina ha nuove funzionalità più importanti di quelle che abbiamo visto negli ultimi aggiornamenti di macOS. Ci sono alcune nuove app e molte altre app con nuove funzionalità e importanti revisioni dell’interfaccia utente. Le prestazioni sono state migliorate e l’usabilità è stata aumentata. Ecco un breve elenco di alcune delle nuove funzionalità e app.

  • Project Catalyst: app per iPad che sono state portate su Mac
  • Musica, podcast e app Apple TV che sostituiscono l’app di iTunes
  • Miglioramenti all’app Foto
  • Miglioramenti all’app Note
  • Tre nuove funzionalità di Apple Mail: disattivazione di un thread, blocco di un mittente e annullamento di un’iscrizione
  • Aggiornamenti di Safari
  • Un’app Promemoria riprogettata
  • Una nuova app Trova il mio che combina le funzionalità di Trova il mio iPhone e Trova i miei amici
  • Screen Time per Mac
  • Sidecar, per l’utilizzo di un iPad come display esterno
  • Controllo vocale

Quali sono le altre caratteristiche di macOS Catalina?

Le funzionalità sopra elencate sono quelle che riceveranno maggiore attenzione, ma ci sono molte altre novità in Catalina che troverete utili.

  • Migliori strumenti per la gestione del vostro account Apple
  • QuickTime Player ha migliorato Picture-in-Picture, Movie Inspector e altro
  • Condivisione cartella iCloud Drive
  • La possibilità di ripristinare macOS da uno snapshot
  • Supporto migliorato per le lingue internazionali

Cosa significano le app per iPad in esecuzione su Mac?

Si tratta di Project Catalyst. Alla WWDC 2018 Apple aveva annunciato che avrebbe dato agli sviluppatori software gli strumenti per portare facilmente le loro app per iOS su Mac. Durante la WWDC del 2019 Apple ha parlato di questa possibilità chiamandola Project Catalyst, grazie alla quale inizieremo a vedere sul Mac altre app Apple e di terze parti sviluppare per iPad.

È possibile provare la beta di macOS Catalina?

Gli sviluppatori possono ottenere una beta di macOS Catalina tramite il Programma per gli sviluppatori Apple, la cui iscrizione costa 99 dollari all’anno. Apple rilascia anche una versione beta gratuita al pubblico al di fuori del programma per sviluppatori. Poiché il software è in versione beta, non è affidabile quanto le versioni rilasciate ufficialmente e potrebbe causare problemi al vostro Mac. La beta pubblica è un paio di cicli dietro la beta sviluppatore e quindi non è proprio la stessa cosa.

La beta pubblica di Catalina non è ancora disponibile, ma dovrebbe arrivare nel corso dell’estate. Se provate la versione beta e decidete in seguito che non volete più utilizzarla, potete tornare senza problemi a macOS Mojave.

Perché il nuovo macOS si chiama Catalina?

Apple nomina macOS a seconda di luoghi iconici della California, un metodo adottato dal 2014 con OS X Yosemite. L’isola di Santa Catalina si trova a circa 29 miglia dalla costa di Long Beach, in California. Ricordiamo inoltre che nel 2015 Apple ha deciso di chiamare il sistema operativo da Mac OS X a macOS.