Microsoft l’aveva già annunciato a maggio nel corso di Build 2017 e ha finalmente mantenuto la promesse. Da poche ore infatti sono sbarcate su Windows Store tre distro di Linux, più precisamente openSUSE Leap 42, SUSE Enterprise Server e Ubuntu 16.04 LTS.

Tutte e tre le distribuzioni possono essere scaricate, installate ed eseguite in finestra da chi partecipa al programma Windows Insider all’interno di una delle più recenti versioni di Windows 10 Creators Update. L’unico requisito richiesto è l’abilitazione del sottosistema Linux nella sezione Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows.

linux

Si sa ormai da parecchio tempo che Microsoft ha smesso di vedere Linux come un male assoluto (Steve Ballmer l’aveva definito addirittura un cancro), tanto che da alcune release Windows 10 integra un apposito sottosistema (WSL, Windows Subsystem for Linux) ulteriormente rifinito con l’arrivo ad aprile del Creators Update.

Microsoft descrive openSUSE Leap 42 come una distribuzione stabile ed adatta ad un pubblico vasto (quindi anche gli utenti alle prime armi), mentre SUSE Enterprise Server è rivolta a un’utenza più esperta e professionale alle prese con carichi di lavoro mission-critical basati sul cloud.

WHITEPAPER GRATUITI