Circa due mesi dopo l’annuncio di dicembre dell’abbandono dello sviluppo di Firefox OS, Mozilla è tornata sull’argomento rilasciando nuovi dettagli sui piani di chiusura del suo sfortunato sistema operativo mobile. Firefox OS per smartphone sarà abbandonato il 30 maggio, quando raggiungerà la versione 2.6. Un abbandono che arriva dopo quattro anni di sviluppo e dopo il tentativo, senza successo, di inserirsi nel mercato degli OS mobile.

A dicembre Mozilla aveva dichiarato che Firefox OS non sarebbe però scomparso del tutto, ma che il team al lavoro sul sistema operativo sarebbe stato impiegato per adattare l’OS ai dispositivi per la Internet of Things, in modo da non perdere del tutto il lavoro fatto in tutti questi anni. Un concetto ripetuto proprio nell’annuncio di pochi giorni fa, in cui Mozilla, conscia delle difficoltà incontrate nel mercato degli smartphone soprattutto per aver creato un vero e proprio ecosistema attorno a Firefox OS, si prepara ad affrontare la sfida degli oggetti connessi.

firefox-os-app-store-100643619-large.idge

Assieme all’abbandono del sistema operativo per smartphone, dal 29 Marzo Mozilla non accetterà più nel suo app store le web app per Firefox in versione Android e desktop. Le app per queste piattaforme saranno rimosse nello stesso giorno e, così facendo, Mozilla si prepara a “uccidere” quel piccolo ecosistema di app per Firefox OS che aveva faticato così tanto a creare.

A questo punto però i piani di Mozilla per entrare nel mondo della Internet of Things non sono ancora chiari e non si sa ancora quanti “volontari” prenderanno parte al progetto, soprattutto leggendo i toni tutt’altro che soddisfatti dei messaggi all’annuncio di Mozilla da parte di persone che hanno contribuito allo sviluppo di Firefox OS, ma anche da possessori di smartphone Firefox OS.

Tutto ancora molto fumoso insomma, ma certamente la volontà di Mozilla di espandersi in un mercato ancora molto giovane come la IoT (e non già saturo come quello degli smartphone) potrebbe rivelarsi vincente, anche perché a essere sinceri gli smartphone Firefox OS, benché molto economici, si sono rivelati deludenti in quanto a prestazioni. Inoltre, con la concorrenza spietata dei modelli Android provenienti dalla Cina, era solo questione di tempo prima che Mozilla mollasse il colpo.