Le nuove soluzioni biometriche di Fujitsu PalmSecure

La nuova proposta di soluzioni biometriche Fujitsu PalmSecure è composta da Fujitsu Biometric Authentication PalmSecure ID Engine, ID GateKeeper, ID LifePass e ID Login V2.

palmsecure

Fujitsu ha presentato un nuovo portafoglio esteso PalmSecure di soluzioni biometriche per la sicurezza che “mandano in soffitta” le password, semplificando l’utilizzo dell’identificazione biometrica in una grande varietà di applicazioni di uso quotidiano.

Già disponibile per i clienti in Europa, Medio Oriente, India e Africa, la nuova proposta Fujitsu PalmSecure è composta da quattro elementi principali: Fujitsu Biometric Authentication PalmSecure ID Engine, ID GateKeeper, ID LifePass e ID Login V2 per l’accesso al client computing, l’accesso fisico agli edifici o ai data center e a ogni genere di applicazione attraverso una specifica API. Il nuovo portafoglio permette ai clienti di avvalersi di un’ampia varietà di applicazioni per l’autenticazione biometrica che non richiedono l’inserimento di password.

PalmSecure permette alle aziende di dotarsi del più alto livello di sicurezza biometrica, aumentando nel contempo la praticità dal punto di vista degli utenti ed evitando costosi interventi da parte dei service desk per ripristinare le password dimenticate. Potenti funzionalità di integrazione consentono ai clienti di aggiungere controlli biometrici ultrasicuri all’interno delle soluzioni per l’accesso a edifici e dispositivi, oltre che per l’accesso logico ad applicazioni e servizi specifici.

Mettendo a disposizione tutti gli ingredienti necessari a confezionare rapidamente soluzioni per l’autenticazione biometrica pratiche e facili da usare, il portafoglio PalmSecure mette la sicurezza dell’accesso biometrico alla portata praticamente di qualsiasi applicazione. Basata su un nuovo matching server centrale, la soluzione rafforza la sicurezza eliminando la necessità di inserire lo stesso utente che deve accedere da differenti sedi, dispositivi, applicazioni o servizi.

La semplicità di integrazione con applicazioni e apparecchiature di ogni genere viene facilitata da una API che estende l’identificazione biometrica a casistiche d’utilizzo che vanno dall’ingresso ai data center fino alle credenziali utente per i macchinari industriali e il Single Sign-On (SSO) per ogni tipo di applicazione.

La sicurezza di sistema è divenuta una vera e propria sfida a causa degli attacchi che provengono da più fronti (non solo da soggetti esterni ma anche a causa di manomissioni interne), rendendo essenziale l’implementazione di protezioni tecnologiche e la categorizzazione degli accessi.

Le tecniche biometriche stanno ottenendo crescenti consensi in quanto rappresentano un metodo affidabile, efficiente e altamente preciso per confermare l’identità di una persona, in un momento nel quale le aziende sono alla ricerca di metodi di autenticazione maggiormente sicuri e di facile utilizzo per controllare gli accessi ai dati, gli accessi fisici e la sicurezza in genere.

Ricerche condotte da Fujitsu su diverse soluzioni per l’identificazione biometrica come il riconoscimento dell’iride e del volto, le impronte digitali, le impronte vocali e le firme hanno dimostrato che anche queste soluzioni rimangono vulnerabili a casi di falsificazione e sottrazione e che alcune di esse.

Il sistema di autenticazione PalmSecure non richiede invece alcun contatto avvalendosi di una tecnologia biometrica sviluppata sulla base di oltre due decenni di esperienza Fujitsu nel riconoscimento dell’immagine combinata con una tecnica messa a punto da BioSec Group Ltd. per autenticare gli utenti secondo il particolare pattern prodotto dalle vene del palmo della mano. I pattern delle vene sono propri di ciascun individuo e contengono caratteristiche dettagliate permettendo così di formare un modello specifico per ogni utente.

L’algoritmo di autenticazione avanzata di PalmSecure produce inoltre un livello elevato di precisione e versatilità applicativa. Una percentuale di falsi positivi inferiore allo 0,00001% (uno su 10 milioni) e di falsi negativi dello 0,01% (uno su 10.000) fa di PalmSecure uno dei sistemi di autenticazione biometrica più accurati attualmente presenti sul mercato. Il lettore contactless è igienico e non invasivo, favorendo così un altogrado di accettazione da parte degli utenti.

“L’identificazione biometrica e la tecnologia per il riconoscimento del palmo della mano in particolare stanno innalzando la sicurezza IT a un livello più alto. Non c’è più bisogno di ricordare o di cambiare periodicamente password complesse, e questo rende la soluzione decisamente più comoda per gli utenti che devono accedere a risorse e applicazioni protette. L’algoritmo di riconoscimento biometrico Fujitsu PalmSecure produce bassissime percentuali di falsi positivi, mentre i processi di inserimento centralizzato degli utenti impediscono di scavalcare la sicurezza semplicemente creando molteplici identità” ha dichiarato Oliver Reyers, Head of Biometrics di Fujitsu.