Come proteggere il vostro PC dalla vulnerabilità ZombieLoad

Tutti i computer recenti con a bordo processori Intel sono vulnerabili a ZombieLoad. Ecco come proteggere il vostro PC e impedire agli hacker di rubare le vostre informazioni personali.

zombieload

ZombieLoad è una vulnerabilità scoperta di recente che colpisce PC Windows, Mac e Linux con a bordo processori Intel. Utilizzando le vulnerabilità trovate all’interno di tali chip a loro vantaggio, gli hacker potrebbero rubare dati sensibili dell’utente come la cronologia e le password del browser.

La vulnerabilità, scoperta da un team di ricercatori, è un attacco MDS (Microarchitectural Data Sampling) non dissimile da Meltdown, Spectre e Foreshadow. Sfrutta l’esecuzione speculativa, un processo di ottimizzazione utilizzato dai più recenti processori Intel (tutti quelli a partire dal 2011) per accedere a dati utente a cui accede il software in esecuzione sul PC.

Il vostro computer è affetto da ZombieLoad?

Mentre i ricercatori non sono in grado di confermare se la vulnerabilità sia già stata sfruttata dagli hacker, sostengono che ZombieLoad abbia effetto su tutti i processori Intel prodotti dal 2011. Se quindi avete un computer Windows, Mac o Linux con un processore Intel post-2011, ci sono buone possibilità che possa essere vulnerabile a ZombieLoad se non si prendono provvedimenti per contrastarlo. Questo vale per i processori Intel costruiti per laptop, PC desktop e server cloud. I computer con processori ARM e AMD non sono invece interessati dalla minaccia.

Come proteggere il vostro computer da ZombieLoad

Dato che ZombieLoad è una vulnerabilità scoperta dai ricercatori piuttosto che una minaccia nota “in the wild”, è impossibile che il vostro antivirus vi protegga da eventuali hack, almeno non nelle prime fasi. L’unico modo per proteggere il computer è assicurarsi che il sistema operativo sia aggiornato. Intel ha rilasciato una patch che cancella i dati sensibili degli utenti dai buffer; tale patch è ottenibile tramite un aggiornamento del sistema operativo.

Windows 10 dovrebbe scaricare automaticamente l’ultimo aggiornamento del sistema operativo, ma le versioni precedenti di Windows potrebbero non farlo. Per essere sicuri, fate clic sul pulsante Start e selezionate Impostazioni, quindi Aggiornamento e sicurezza. Nella scheda Aggiornamento di Windows fate clic su Verifica aggiornamenti. Se sono disponibili aggiornamenti, è necessario scaricarli e installarli il prima possibile.

Mac OS

Apple ha già rilasciato un aggiornamento per Mojave in risposta a ZombieLoad. Scaricatelo ora facendo clic sul logo Apple in alto a sinistra sullo schermo e scegliendo Preferenze di sistema > Aggiornamento software. Se sono disponibili aggiornamenti, fate clic su Aggiorna ora. Le versioni precedenti di macOS possono essere aggiornate tramite il Mac App Store: avviate l’app e fate clic sulla scheda Aggiornamenti. Tutti gli aggiornamenti disponibili verranno elencati qui; a questo punto fate clic su Aggiorna per applicarli.