Microsoft Defender ATP sbarca anche sui Mac

Microsoft Defender ATP, che rileva gli attacchi in corso sulle reti aziendali, blocca quelli malevoli e fornisce consigli e soluzioni, può essere distribuito su Mac tramite Microsoft Intune, JAMF o altre piattaforme MDM.

Defender ATP

Microsoft ha messo in pratica nei giorni scorsi un impegno assuntasi a marzo annunciando che il suo più sofisticato servizio di sicurezza degli endpoint è ora disponibile per Mac. Microsoft Defender ATP (Advanced Threat Protection) per Mac è infatti passato a quello che la società chiama “disponibilità generale” il 28 giugno. I componenti principali di Defender ATP, incluso l’ultimo Threat & Vulnerability Management disponibile da una settimana, ora sono quindi a disposizione anche per i possessori dei Mac.

Non tutti, però. “L’integrazione completa di Defender ATP non è ancora disponibile”, ha affermato Microsoft nella sezione Problemi noti della documentazione online. Microsoft ATP Defender rileva attacchi continui su reti aziendali, blocca ciò che riconosce come malevolo, quindi indaga sull’attacco o nei casi peggiori sulla violazione e fornisce raccomandazioni e risoluzioni degli attacchi.

Il servizio è un componente delle più costose licenze di Windows 10, come quelle fornite da Windows 10 Enterprise E5 o Microsoft 365 E5 basate su abbonamento. Non a caso Microsoft considera Defender ATP come il differenziatore tra le versioni SKU di Windows 10 e i bundle di livello inferiore. Il servizio è disponibile a pagamento anche come componente aggiuntivo di Microsoft 365 E3 per un extra di 12 dollari per utente al mese.

Per aggiungere i Mac ai PC Windows già coperti da Defender ATP, i clienti devono avere in licenza Microsoft 365 E5, Windows 10 Enterprise E5 o Windows 10 Education E5 (Microsoft 365 E5 include già Windows 10 Enterprise E5). I Mac devono eseguire una delle tre versioni più recenti di macOS al momento di scrivere: Mojave del 2018, High Sierra del 2017 e Sierra del 2016. All’uscita di macOS Catalina a settembre-ottobre Microsoft presumibilmente abbandonerà Sierra, dal momento che Apple smetterà di supportare tale sistema operativo con aggiornamenti di sicurezza.

Microsoft ha pubblicato alcune istruzioni sull’implementazione di Microsoft Defender ATP su Mac, avvertendo gli utenti che serve “esperienza a livello di principiante in macOS e BASH scripting”, nonché privilegi amministrativi per i dispositivi nel caso in cui fosse necessaria una distribuzione manuale. In caso contrario, gli amministratori possono distribuire il servizio su Mac tramite Microsoft Intune, JAMF o altre piattaforme MDM (gestione dispositivi mobili).

I dettagli sulla configurazione di Defender ATP per Mac sono stati pubblicati qui, mentre su questo sito i clienti possono registrarsi per una prova gratuita di Defender ATP.