Bitdefender: sicurezza informatica a costo zero a tutte le strutture sanitarie

Di fronte ad attacchi informatici aumentati del 475% durante la pandemia COVID-19, offre gratuitamente le proprie soluzioni di sicurezza a tutte le strutture sanitarie del mondo.

coronavirus

Bitdefender offrirà gratuitamente le proprie soluzioni di sicurezza per le aziende a tutte le strutture sanitarie del mondo, in modo contribuire alle attività di supporto che si stanno compiendo a livello mondiale in questo periodo di pandemia causato dal COVID-19.

Le organizzazioni sanitarie di tutte le dimensioni, dai piccoli studi dentistici e oftalmici ai grandi ospedali, possono visitare il sito http://www.bitdefender.com/freehealthcaresecurity per richiedere l’accesso ai prodotti Bitdefender senza dover sborsare nessun costo d’acquisto per usufruire dei servizi. Per le grandi aziende Bitdefender offrirà anche i suoi servizi professionali e tecnologie avanzate come la sicurezza e l’analisi del traffico di rete.

Le analisi telemetriche di Bitdefender nel corso del mese di marzo mostrano che il numero di segnalazioni di malware legati a COVID-19 è aumentato finora di oltre il 475%. Entro la fine del mese, si prevede che gli attacchi aumenteranno di oltre cinque volte il totale rispetto a quelli di febbraio. Il maggior numero di segnalazioni di malware è stato registrato nei Paesi con un elevato numero di casi positivi di coronavirus come Italia, Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti, ma anche in altri Paesi tra cui Turchia, Regno Unito, Canada, Romania e Thailandia.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

“Gli hacker hanno agito in modo opportunistico e non etico, approfittando di questo periodo di incertezza per diffondere malware, lanciare campagne phishing ed operare tentativi di frodi online contro le strutture sanitarie già duramente colpite dalla situazione”, ha dichiarato Florin Talpes, CEO di Bitdefender. “Siamo grati per il lavoro che gli operatori sanitari di tutto il mondo stanno facendo in queste settimane di emergenza e puntiamo a sostenerli fornendo la necessaria protezione alle informazioni sensibili degli ospedali in modo da garantire la continuità operativa e permettere alle strutture di concentrarsi sul trattamento dei pazienti e sul rallentamento della diffusione di questo virus.”

Non è la prima volta che Bitdefender si occupa di iniziative solidali rivolte alla comunità come questa. Dal 2013 infatti, l’azienda con sede in Romania, collabora con TechSoup, una rete internazionale senza scopo di lucro che fornisce servizi di assistenza tecnologica e di supporto alle ONG. Dal 2020, il programma di beneficenza Bitdefender offre software di sicurezza a costo zero per proteggere più di 16.000 ONG in 106 Paesi del mondo.

Inizialmente l’accesso alle soluzioni di sicurezza dedicati alle aziende di Bitdefender viene offerto fino alla fine di giugno, con l’opportunità però di valutare le esigenze delle singole strutture e di estendere l’accesso fino a un totale di 12 mesi.

Qui invece trovate i nostri due White Paper gratuiti di Bitdefender su attacchi fileless ed Endpoint Detection and Response.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!