Sicurezza, le aziende si rivolgono al canale: i servizi gestiti dominano il mercato

Secondo IDC le imprese utenti di tutto il mondo si rivolgono sempre più ai MSSP (Managed Security Service Provider), che nel 2019 fattureranno 21 miliardi di dollari

servizi di sicurezza gestiti

I servizi gestiti dovrebbero dominare le spese in ambito sicurezza nel 2019, rappresentando la più grande categoria tecnologica scelta dai clienti che si rivolgono al canale per una maggiore protezione. Secondo i risultati di un recente report di IDC, le aziende di tutto il mondo spenderanno più di 21 miliardi di dollari per servizi di sicurezza gestiti nei prossimi 12 mesi, soprattutto per quanto riguarda il monitoraggio e la gestione 24 ore su 24 dei centri operativi di sicurezza (SOC).

Nel rappresentare la più grande fetta di spesa in tutti i principali settori compresi banche, manifattura discreta e governo, tali priorità pongono i fornitori di servizi di sicurezza gestiti (MSSP) al centro del mercato. “Il panorama della sicurezza sta cambiando rapidamente e le organizzazioni continuano a faticare per mantenere le proprie soluzioni di sicurezza interne e il personale” ha affermato Martha Vazquez, senior analyst della ricerca presso IDC.

“Di conseguenza, le organizzazioni si rivolgono agli MSSP per offrire un’ampia gamma di funzionalità di sicurezza e servizi di consulenza, tra cui intelligence preventiva sulle minacce e competenze avanzate di rilevamento e analisi necessarie per superare le sfide di sicurezza che si verificano oggi e per preparare le organizzazioni contro i futuri attacchi“.

La seconda più grande categoria di investimenti tecnologici nell’anno a venire sarà l’hardware per la sicurezza della rete, che comprende la gestione unificata delle minacce, i firewall e le tecnologie di rilevamento e prevenzione delle intrusioni. Completano l’elenco i servizi di integrazione e il software di sicurezza degli endpoint, rispettivamente al terzo e quarto posto.

Secondo IDC le aree di investimento con la crescita più rapida saranno i servizi di sicurezza gestiti (14,2%), i software di analisi della sicurezza, di intelligence, di risposta e di orchestrazione (10,6%) e il software di sicurezza della rete (9,3%). “Quando esaminiamo i segmenti più grandi e in più rapida crescita per la sicurezza, vediamo un mix di settori che sono incaricati di proteggere le informazioni altamente sensibili in ambienti regolamentati” ha aggiunto Jessica Goepfert, vice presidente di IDC.

A un livello più ampio si prevede che la spesa mondiale per hardware, software e servizi relativi alla sicurezza raggiungerà i 103,1 miliardi di dollari nel 2019, con un aumento del 9,4% rispetto al 2018. Per la Goepfert questo ritmo di crescita dovrebbe continuare per i prossimi anni, poiché le aziende investiranno pesantemente in soluzioni di sicurezza per soddisfare una vasta gamma di minacce e requisiti.

In particolare, i tre settori che investiranno maggiormente in soluzioni di sicurezza nel 2019 (bancario, manifatturiero discreto e governo federale/centrale) investiranno insieme oltre 30 miliardi di dollari. “Le organizzazioni basate sull’informazione come le società di servizi professionali e le società di telecomunicazioni aumenteranno le spese in sicurezza”, ha la aggiunto Goepfert. “Ma indipendentemente dal settore, queste tecnologie rimangono una priorità di investimento praticamente in tutte le imprese, poiché offrire un senso di sicurezza è un’attività essenziale per tutti”.