Potranno guidarla alla fine del 2017, forse, ma la Tesla Model 3 ha conquistato migliaia di fan in poche ore. Detto in altri termini: più di 10 miliardi di dollari in preordini. “Abbiamo un prodotto straordinario da mostrarvi stasera”, ha promesso Elon Musk, il CEO di Tesla, lo scorso giovedì sera, quando è stato presentato il nuovo veicolo al design studio di Hawthorne, in California. E date le premesse, a meno che non esca qualcosa di ancora più sorprendente nel prossimo anno, la Model 3 sarà il modello da battere.

Si conosce ancora poco delle sue specifiche tecniche, ma si sa che il modello base avrà un costo di 35.000 dollari e, come per gli altri modelli Tesla, gli utenti potranno scegliere gli aggiornamenti più costosi. “Il veicolo sarà in grado di percorrere almeno 346 chilometri”, ha dichiarato Musk – un po di più rispetto a quanto previsto per la Chevrolet Bolt. La soglia di 321 chilometri è considerata come il punto critico per i veicoli elettrici, e Musk sembra puntare più in alto: “Questi sono numeri minimi, speriamo di superarli”.

La Model 3 è stata presentata in un momento cruciale per i veicoli elettrici, penalizzati dalla capacità di percorrere pochi chilometri con una ricarica. I 346 chilometri della Model 3 e il costo ragionevolmente accessibile potrebbero attirare molti acquirenti. Resta da vedere, tuttavia, se questi acquirenti attenderanno la Model 3 o sceglieranno di comprare la Chevrolet Bolt, che dovrebbe arrivare sul mercato alla fine di quest’anno.

Una Tesla in tutto e per tutto

Musk ha sottolineato che la Model 3 è una Tesla in tutto e per tutto, nonostante abbia dimensioni più piccole dei veicoli già presentati (al momenti non sono state rese note le misure). Per esempio, andrà da 0 a 96 km/h in meno di 6 secondi. “In Tesla non facciamo vetture lente”, ha sottolineato Musk. La Model 3 sarà anche molto sicura, e sarà un veicolo “a cinque stelle in ogni categoria”.

tesla_model_3 elon musk

Secondo Elon Musk la Model 3 sarà il più sicuro veicolo Tesla

La Model 3 potrà ospitare comodamente cinque adulti e “il quinto posto sarà accogliente”, ha detto Musk, “non sacrificato come spesso accade nelle vetture compatte”. Il CEO ha spiegato come i designer della Model 3 hanno compattato il cruscotto e spostato in avanti i sedili anteriori per dare più spazio ai sedili posteriori. La Model 3 avrà inoltre una capacità di carico superiore a qualsiasi vettura della sua categoria.

tesla_model_3 interno

La data di consegna dell’auto, prevista per la fine del 2017, potrebbe però slittare. Musk se stesso, nella sua presentazione, relativamente alla disponibilità della Model 3, ha dichiarato che si sente “abbastanza fiducioso che sarà il prossimo anno”.

Tesla ha due grandi progetti in corso per sostenere l’elevato volume previsto per la Model 3. Uno è la sua enorme Gigafactory di Reno, in Nevada. Musk ha detto che la Gigafactory, che è già in funzione, avrà la capacità di produrre più batterie agli ioni di litio di tutte le altre fabbriche di batterie agli ioni di litio al mondo messe insieme, con i suoi “50 GWh (gigawattora) all’anno“.

tesla gigafactory

Quando il suo impianto Gigafactory sarà in piena attività, Tesla diventerà il più grande produttore al mondo di batterie agli ioni di litio

Tesla avrà anche bisogno di aumentare significativamente il volume di produzione. Musk ha fissato l’ambizioso obiettivo di 500.000 unità all’anno per il suo impianto di Fremont, in California.

Naturalmente, la Model 3 è stupenda. Il suo design elegante segue da vicino quello delle Model S e Model X, e il veicolo dimostra ancora una volta che Elon Musk sa qualcosa le altre aziende automobilistiche non sanno.

Tesla non ha rivelato le esatte dimensioni della Model 3, ma appare evidentemente più compatta delle Model S e Model X

Tesla non ha rivelato le esatte dimensioni della Model 3, ma appare evidentemente più compatta delle Model S e Model X

Mentre le vendite di veicoli elettrici e ibridi di altri produttori di automobili sono ferme, a fronte di prezzi bassi del petrolio, migliaia di persone si sono messe in fila nei negozi Tesla per preordinare la Model 3. Altre migliaia l’hanno prenotata online, versando un deposito di 1.000 dollari. I preordini hanno superato le 115.000 unità in 24 ore.

Tuttavia la Model 3 ha un nemico: il tempo. Alcuni di questi desiderosi acquirenti potrebbero optare per la Chevrolet Bolt, prevista entro la fine del 2016. Il veicolo avrà circa lo stesso prezzo e le stesse caratteristiche della Model 3, se non lo stesso livello di prestigio.