Secondo il Financial Times, Apple sarebbe in trattative con McLaren Technology Group per acquisire l’azienda automobilistica inglese.

Il valore del gruppo, che oltre alla scuderia di Formula 1 conta su un laboratorio di ricerca e sviluppo all’avanguardia nel settore automobilistico e produce anche vetture di lusso per multi milionari, dovrebbe aggirarsi tra 1 e 1,5 miliardi di sterline, sebbene la società sia in perdita.  Si tratterebbe quindi di una delle acquisizioni finanziariamente più importanti per Apple, dopo quella delle cuffie Beats avvenuta nel 2014 per 2,7 miliardi di dollari (sì, anche noi ci stiamo ancora chiedendo come sia possibile).

Leggi tutte le notizie su IT e automotive

Il Financial Times cita tre fonti anonime indipendenti, ma come di prassi in questi casi le due aziende non hanno dato alcuna conferma e – anzi – McLaren ha anche rilasciato una smentita.

La notizia rafforza le ipotesi di un ingresso sempre più imminente di Apple nel settore automobilistico, e segue voci (mai avveratesi) di un interessamento nei confronti del produttore di auto elettriche Tesla, di proprietà di Elon Musk, e le indiscrezioni che ruotano attorno a numerose assunzioni in Apple di ingegneri del settore automobilistico, provenienti principalmente da Tesla e Mercedes.

Le ultime in questo senso riguardavano uno smantellamento del gruppo che stava lavorando per la produzione di auto a guida autonoma. Che Tim Cook abbia deciso di comprarsi direttamente tecnologia, competenze e brevetti invece di sviluppare tutto in casa?