La sfida di GM per l’auto a guida autonoma nel 2019

Al CES 2018 di Las Vegas GM ha annunciato che la sua auto Cruise AV a guida completamente autonoma sarà sulle strade americane già il prossimo anno.

guida autonoma

Il CES 2018 di Las Vegas da poco conclusosi ha visto numerose novità per il mercato automobilistico e, quindi, per le innovazioni che puntano alle auto a guida autonoma. GM (General Motors) ha però voluto stupire tutti annunciando che nel 2019, previa autorizzazione della National Highway National Highway and Traffic Safety Administration americana, porterà sulle strade americane (e quindi non solo in circuiti di test) la Cruise AV, un’auto completamente autonoma priva addirittura di volante e pedali.

Si tratta più precisamente della quarta generazione di auto driverless di GM basata sul modello elettrico Chevy Bolt EV e, con questo annuncio, GM ha bruciato i principali concorrenti come Ford, che punta al 2021 per il proprio modello autonomo, e Waymo, la cui flotta di taxi autonomi è quasi pronta ma non sarà “fantascientifica” come il modello di GM (avranno insomma ancora i comandi tradizionali).

Per l’occasione GM ha anche pubblicato il video che vi proponiamo qui sopra e merito di questo importante traguardo va anche all’acquisizione della startup Strobe (specializzata in sistemi LIDAR) e di Cruise, azienda tra le più innovative proprio nell’ambito della guida autonoma. Naturalmente GM non intende fermarsi qui, tanto che sempre al CES 2018 ha annunciato che porterà sul mercato entro il 2023 una vera e propria flotta di auto elettriche composta da venti modelli.