Https supera http e il web si fa più sicuro

Per la prima volta il traffico medio sul protocollo https ha superato quello su http. C’è ancora molto da fare, ma la direzione è ormai tracciata.

https

È noto come molti produttori software (Google in primis con le ultime versioni di Chrome) stiano spingendo molto sul miglioramento della sicurezza in fase di navigazione e, in modo particolare, sull’adozione più ampia possibile del protocollo https rispetto all’ormai sorpassato http.

Nelle ultime ore si è raggiunta una nuova e fondamentale tappa in questo percorso, visto che secondo le ultime statistiche di Mozilla il volume di traffico medio circolante su protocollo https ha superato per la prima volta quello di tipo http.

https

Un sorpasso che non significa naturalmente che il web non sia più a rischio (miliardi di pagine si affidano ancora al http), ma che rappresenta una svolta molto importante certificata tra l’altro anche da Let’s Encrypt, organizzazione impegnata proprio nella diffusione del protocollo https che aiuta gli amministratori a implementare anche gratuitamente la tecnologia nelle proprie pagine.

“La sicurezza continuerà a occupare un ruolo centrale e, come risultato, dovremmo vedere molti nuovi siti adottare l’https a una velocità sempre maggiore” ha commentato Josh Aas, cofondatore di Let’s Encrypt.

Non a caso anche la più recente versione stabile di Chrome (la 56) integra una novità che rende più immediato e semplice capire se un sito si affida o meno al protocollo https. Senza poi dimenticare che da oltre un anno Google posizione più in alto nelle ricerche proprio le pagine https.