HPE Aruba racconta il futuro delle reti edge e dell’IoT

Aruba Instant On reti edge

Nei prossimi cinque anni, le reti edge e i sistemi IoT cambieranno radicalmente l’approccio delle aziende alla tecnologia. È quanto sostiene HPE Aruba attraverso la pubblicazione Opportunity at the Edge: Change, Challenge, and Transformation on the Path to 2025, scritto in collaborazione con Fast Future.

adv
Investimenti Oracle NetSuite

Prendere decisioni strategiche informate grazie a Business Intelligence e Analytics

Una piattaforma di BI e Analytics deve offrire ai decision maker tutti gli strumenti necessari per migliorare l'efficienza e individuare nuove opportunità prima della concorrenza. Presentiamo una serie di preziose risorse e ricerche in Pdf per approfondire questo argomento da un punto di vista tecnico e strategico. SCARICA LE GUIDE >>

Il concetto di fondo è che le tecnologie edge, che raccolgono e analizzano i dati direttamente nel punto in cui si trova la persona che sta interagendo, insieme ai dispositivi IoT, sempre più diffusi e pervasivi, apriranno la strada a modelli di business completamente nuovi. Si parla di prodotti e promozioni personalizzati, analisi in tempo reale delle interazioni e capacità di reagire in modo immediato in termini di innovazione. E tutto questo non solo per le grandi aziende, ma anche per quelle piccole, per esempio negozi e ristoranti che possono offrire servizi su misura e aumentare il valore medio dello scontrino.

Fabio Tognon, Country Manager di HPE Aruba per l’Italia, ci ha raccontato come questo enorme sviluppo che si vedrà nei prossimi anni debba anche fare i conti con una serie di criticità, a cominciare dalla sicurezza. La proliferazione di dispositivi e utenti connessi, infatti, apre la strada a grandi pericoli in termini di vulnerabilità, soprattutto se consideriamo che ancora oggi molti produttori di IoT sottovalutano enormemente i rischi rappresentati dai proprio prodotti una volta che vengono collegati a una rete. In tal senso, HPE Aruba ha già implementato nelle proprie soluzioni i sistemi di sicurezza ClearPass Device Inside, che utilizzano l’analisi euristica, tramite intelligenza artificiale, per capire se gli elementi connessi alla rete hanno comportamenti anomali e intervenire tempestivamente in caso positivo. Questa tecnologia sarà a breve presente anche nei prodotti destinati alle piccole e medie imprese, in particolare nella linea Instant On, soluzioni WiFi 802.11ac Wave 2 che saranno disponibili nel terzo trimestre 2019 con prezzi di listino compresi tra 99 e 199 euro per i quattro modelli indoor. Oltre all’elevata sicurezza, i nuovi prodotti promettono anche una facilità di configurazione notevole, con un’app mobile che permette di svolgere installazione e gestione della rete senza bisogno di competenze tecniche.

Attivo nel settore dell'editoria specialistica dal 1990, in particolare nel settore IT. È cofondatore della società di servizi editoriali, digitali e non, Gruppo Orange. Durante quasi 30 anni di esperienza sul campo, ha lavorato in tutti i settori della comunicazione, dalla scrittura alla direzione editoriale, dalla produzione all'advertising, dalla grafica allo sviluppo di interfacce conversazionali. Dopo aver lavorato per diversi anni all'interno di una multinazionale dell'editoria, ha co-fondato la propria società di consulenza e comunicazione, inizialmente nel settore delle riviste e dei libri, poi sempre più orientata verso il digitale e il marketing. Attualmente si occupa di strategia digitale e di intelligenza artificiale. Nel campo della programmazione conversazionale degli assistenti virtuali, ha ottenuto la certificazione IBM per la piattaforma Watson e quella The Digital Box per Ada X.