5G: le prime sperimentazioni di Vodafone a Milano partono con il turbo

Nei primi test in 5G effettuati da Vodafone a Milano si è raggiunta una velocità di 2,7 Gbps con una latenza di poco superiore al millisecondo.

5g

Vodafone ha effettuato a Milano la prima connessione dati in 5G in Italia nell’ambito della sperimentazione promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico. Vodafone, che si è aggiudicata la sperimentazione 5G per la città metropolitana di Milano, ha utilizzato la banda di frequenze 3.7-3.8 GHz messa a disposizione dal MISE.

La connessione dati 5G è stata realizzata attraverso un’antenna localizzata presso il Vodafone Village di Milano, che rappresenta la prima installazione del piano di copertura previsto. Questo importante passo concreto della sperimentazione delle reti mobile di quinta generazione a Milano è stato realizzato da Vodafone grazie a Huawei, che ha messo a disposizione l’apparato radio basato su tecnologia Massive MIMO.

5g

Si tratta di un vero e proprio test live, per cui sono stati utilizzati prototipi di apparati di rete 5G conformi allo stato corrente dello standard 3GPP tra cui proprio Massive MIMO, tecnologia che consente di incrementare sia la capacità, sia la copertura.

Durante il test è stato possibile apprezzare le prestazioni della rete 5G raggiungendo velocità di download superiori a 2,7 Gigabit al secondo, con in più una latenza di poco superiore al millisecondo.

Infine, come ha recentemente evidenziato l’amministratore delegato di Vodafone Aldo Bisio, l’obiettivo è quello di arrivare a coprire in 5G l’80% del territorio di Milano entro il 2018, per poi concludere la copertura della città entro il 2019 grazie a un investimento per i test sull’area di Milano di circa 90 milioni di euro.