5g

Qualcomm Technologies, ZTE e Wind Tre condurranno test di interoperabilità e un piano di sperimentazione sul campo basato sulle specifiche 5G New Radio (NR) sviluppate dal 3GPP. I test serviranno a certificare l’esperienza utente dei servizi e delle tecnologie 5G, per permettere in tempi brevi il lancio di reti commerciali basate su infrastrutture e dispositivi compatibili con lo standard 5G NR.

La sperimentazione sarà condotta nella banda di frequenza 3.7 GHz e utilizzerà tecnologie avanzate 5G per raggiungere velocità di trasmissione pari a diversi Gigabit al secondo, una latenza inferiore e una maggiore affidabilità.

5g

Le reti mobile di quinta generazione saranno fondamentali per rispondere alla crescente domanda da parte dei clienti di una migliore esperienza d’uso della banda larga mobile e, allo stesso tempo, consentirà di porre le basi per le esigenze di servizi in diversi ambiti, come Smart City, Connected Car, e-health, Smart Energy e Industria 4.0.

Il progetto utilizzerà gli apparati di ZTE, che comunicano su interfacce radio 5G con dispositivi-prototipo sviluppati da Qualcomm Technologies, sulla base delle linee guida di Wind Tre. Per quanto riguarda Qualcomm, il prossimo modem Snapdragon X50, la cui produzione è prevista nel 2019, sarà il protagonista della prima ondata del 5G con frequenze sotto i 6 GHz e sopra i 24 GHz.

“Abbiamo lanciato un’intera gamma di prodotti 5G ad alta e bassa frequenza e di soluzioni complete. In aggiunta, ZTE sta sviluppando una serie di chiavi tecnologiche, soluzioni e modelli di network e partner industriali. Una serie dettagliata di test sul campo ci aiuterà a perseguire lo scopo di scoprire e risolvere potenziali problemi prima del massimo uso commerciale del 5G” ha dichiarato Bai Yanmin, general manager dei prodotti ZTE TDD&5G.

WHITEPAPER GRATUITI