Fujitsu ETERNUS LT140: una linea di difesa contro i ransomware

ETERNUS LT140 è la nuova soluzione storage di Fujitsu che permette alle aziende di creare e conservare offline i backup dei dati in maniera efficiente per fornire una difesa efficace e sicura contro i ransomware.

ETERNUS LT140

Fujitsu ha presentato un nuovo sistema a nastro che costituisce l’ultima linea di difesa per le aziende esposte al rischio di attacchi da parte di ransomware e altro malware. Disponibile a partire dal mese prossimo, Fujitsu Storage ETERNUS LT140 semplifica il processo di gestione e amministrazione del backup e degli archivi dei dati corporate di intere organizzazioni. Qualora si venga colpiti da ransomware, i backup conservati offline al sicuro possono essere impiegati per ripristinare i dati corrispondenti a un momento anteriore all’attacco, garantendo così un recupero certo.

Gli attacchi ransomware continuano a paralizzare aziende ed enti pubblici: negli ultimi mesi sono stati gli ospedali ad essere colpiti in maniera particolarmente dura. La società di analisi IDC avverte che le crescenti quantità di dati possedute dalle aziende stanno diventando un obiettivo sempre più allettante per gli hacker. Essere costretti ad andare offline significa interrompere le operazioni quotidiane e riprendersi dagli attacchi di ransomware richiede tempo e denaro, oltre a provocare danni alla reputazione di un’azienda.

Consapevole del fatto che un unico messaggio email mirato contenente malware può compromettere interi sistemi e provocarne la cifratura crittografica da parte di un malintenzionato, Fujitsu si è concentrata sulla messa a punto di una linea di difesa sicura: backup automatici regolari dei dati business critical. I backup cifrati che vengono conservati offline rimangono infatti al di fuori della portata degli hacker e forniscono un’ultima linea di difesa contro il ransomware e altri cyberattacchi. Per di più, i sistemi basati su nastro magnetico costituiscono un’opzione affidabile, sperimentata ed economicamente conveniente per l’archiviazione off-premises, a lungo termine e del data storage di secondo livello.

ETERNUS LT140 è l’ultima novità a entrare a far parte della famiglia Fujitsu Storage ETERNUS e mette a disposizione strategie efficaci per il disaster recovery e la protezione dei dati a lungo termine. ETERNUS LT140 è un sistema a nastro già pronto in previsione del futuro che combina le prestazioni di livello enterprise della più recente tecnologia standard Linear Tape Open (LTO), LTO-8, con un design altamente modulare allo scopo di soddisfare i requisiti di backup, archiviazione e storage in rapida espansione.

Malware Forecast 2018

Fujitsu ETERNUS LT140 permette alle aziende di aggiungere capacità storage supplementare su base pay-as-you-grow, aumentando il numero di drive e cartucce a nastro per scalare fino a 8,4 Petabyte di dati; ce n’è a sufficienza per poter proteggere ogni casella di posta elettronica, documento e database.

Il funzionamento remoto semplice e altamente automatizzato rende ETERNUS LT140 adatto all’utilizzo presso sedi distaccate nelle quali le aziende non dispongono solitamente di know-how tecnologico. Compatibile con LTFS (Linear Tape File System), il sistema fornisce un’interfaccia grafica verso le cartelle e i file presenti nello storage permettendo di accedere in maniera efficiente ai contenuti dei nastri come se fossero dati residenti su disco o storage flash.

La tecnologia LTO-8 con funzionalità crittografiche basate su hardware aumenta i livelli di sicurezza e compliance assicurando alta capacità, alta velocità e bassi costi dello storage. Come tutti i sistemi Fujitsu ETERNUS LT, anche ETERNUS LT140 supporta il protocollo WORM (Write Once, Read Many), il che significa che i dati vengono mantenuti in formato non cancellabile e non riscrivibile, al sicuro fuori dalla portata anche del malware più pericoloso.

Massimiliano Ferrini, Head of Product Business di Fujitsu Italia, ha dichiarato: “Essere colpiti dal ransomware e da altre forme di malware può provocare non solo danni gravi alla reputazione di un’azienda, ma anche i costi crescenti di ora in ora associati alle interruzioni operative. Conservare backup crittografati offline, su nastro, è un accorgimento semplice per mantenere l’accessibilità dei dati critici in ogni momento, nonché qualcosa che aiuta le aziende a ripristinare rapidamente l’operatività dopo essere state colpite da qualche disastro. Le nostre tape library ad alta capacità dovrebbero essere una componente essenziale di qualsiasi strategia di protezione dei dati di tipo 3-2-1: mantenere almeno tre copie dei dati conservando due copie di backup su supporti di tipo differente e una offline”.