Fastweb e Huawei insieme per una rete ottica a 200 Gbps

Fastweb e Huawei hanno annunciato il completamento della prima rete ottica flessibile FON (Flexible Optical Network) di oltre 2.300 km tra Milano e il sud della Sicilia.

Fastweb e Huawei

Fastweb e Huawei hanno completato la realizzazione della prima rete ottica flessibile FON (Flexible Optical Network), un’infrastruttura di oltre 2.300 km tra Milano e il sud della Sicilia che fornisce capacità trasmissiva a 200 Gbps, totalmente resiliente e in grado di garantire la continuità dei servizi attraverso la tecnologia ottica ASON (Automatically Switched Optical Network).

Il progetto finalizza la collaborazione avviata tra le due società a settembre 2017, quando Fastweb ha lanciato la prima rete ottica Flexible Next Generation in collaborazione con Huawei della lunghezza di più di 2.000 chilometri e con una capacità di avvio di 2Tbps.

Successivamente, a novembre 2017, Fastweb ha rilasciato, tramite l’infrastruttura, capacità trasmissiva a 100Gbps senza rigenerazione con servizi ottici ASON lungo oltre 2.300 km tra Milano e la Sicilia meridionale per poi erogare nel gennaio 2018 velocità a 200Gbps senza rigenerazione lungo gli oltre 800 km tra Milano e Roma. La rete Optical Optical Network, che collega attualmente i più importanti data center e le stazioni dei cavi sottomarini in Sicilia, consente a Fastweb di offrire capacità trasmissiva ultraveloce sia al mercato Wholesale che a quello Enterprise.

La tecnologia ASON offre l’affidabilità, la flessibilità e la robustezza necessarie per il trasporto ottico di nuova generazione, consentendo al contempo la differenziazione del servizio e riducendo le operazioni e i costi di manutenzione della rete. La nuova tecnologia fornisce inoltre, su richiesta, l’allocazione in tempo reale delle risorse di rete, la pianificazione dei servizi E2E e il ripristino automatico delle funzionalità dei servizi, attivando così un funzionamento in modalità “intelligente” dell’infrastruttura.

La rete utilizza il backbone OTN WDM principale di Huawei e include ASON a strato ottico e strato elettrico, 100G/200G programmabile, Flex Grid e OTDR integrato, gestendo in tempo reale risorse su tutta la rete e la qualità del servizio e aumentando l’efficienza dell’infrastruttura sia sul piano tecnico che economico.

“Attraverso la cooperazione con Huawei, Fastweb ha l’obiettivo entro la fine del 2018 di erogare velocità fino a 400Gbps e guarda all’automazione Software Defined Network (SDN) a supporto del 5G. Attualmente siamo infatti in fase di test nell’ambito dell’erogazione, dell’automazione e previsione del servizio” ha dichiarato Andrea Lasagna, CTO di Fastweb.

“Attraverso la tecnologia di nuova generazione ASON 200Gbps, l’infrastruttura può supportare servizi cloud in rapida crescita nonchè servizi 5G e 4K in modo affidabile, veloce e agile. Attualmente abbiamo implementato oltre 70 reti ottiche 200Gbps a livello globale” ha dichiarato Richard Jin, Presidente di Transmission Network Product Line di Huawei.