L’agilità: fattore chiave della trasformazione digitale

L'agilità viene vista quasi come sinonimo di trasformazione digitale ed è la parola più in voga oggi nel settore IT. Ma che cos'è veramente l'agilità? Ne abbiamo parlato con Paul Ruelas di GTT Communications.

azienda agile trasformazione

L’era digitale, oggi in così rapida evoluzione, ha creato incertezza sul futuro a breve delle aziende o di interi settori industriali. La trasformazione digitale infatti provoca rapidi cambiamenti nell’operatività quotidiana e nell’organizzazione aziendale, dalla creazione di nuovi modelli di business ai cambiamenti nelle interazioni tra aziende, al servizio clienti.

Le aziende devono dunque sviluppare vantaggi competitivi per emergere sul mercato, e in quest’ottica l’agilità è un fattore chiave. Molte aziende id

Paul Ruelas, Senior Director of Product Management di GTT Communications

entificano l’agilità con velocità, produttività, adattabilità – o con l’insieme delle tre. Ma che cos’è veramente l’agilità?

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

In proposito, abbiamo intervistato Paul Ruelas, Senior Director del Product Management di GTT Communications, operatore che possiede e gestisce una rete internet globale Tier1 e fornisce alle aziende internazionali una gamma completa di servizi di cloud networking.

D: Qual è la mossa fondamentale che le aziende devono compiere per venire a capo del problema dell’agilità?
Le aziende devono comprendere quali sono le componenti fondamentali capaci di realizzare l’agilità nell’ambiente di rete. Nell’era digitale infatti aziende, dipendenti e clienti si aspettano un’esperienza fluida e uniforme delle applicazioni, anche quando si utilizza il cloud, c’è poco spazio per prestazioni non ottimali. La crescita esponenziale del traffico delle applicazioni in cloud e la necessità di uniformare le prestazioni della rete in tutti i siti aziendali spingono le aziende a modificare il modo di progettare e architettare la propria rete. La definizione di agilità è più facile da comprendere se poniamo la questione in termini di differenza tra sviluppo agile e pratiche agili. È importante capire che i due termini vanno di pari passo quando si parla di reti.

D: Qualche esempio?
Concentrandosi sulla trasformazione digitale, le aziende dipendono sempre più dalla rete su cui basano i loro processi aziendali, la produttività e i conseguenti risultati. Un’azienda può, ad esempio, scegliere di eseguire riunioni lampo nel tentativo di ottenere più rapidamente un vantaggio competitivo. Questa strategia però può essere compromessa se la sua infrastruttura di rete cloud non è in grado di fornire aggiornamenti rapidi e continui a tutta l’azienda. Allo stesso modo, man mano che le aziende si affidano alle applicazioni agili in cloud, esse devono anche garantire che le prestazioni di queste applicazioni siano fruibili dagli utenti senza soluzione di continuità. E questo è possibile grazie a una solida rete sottostante.

D: Quali sono i passi che un’azienda deve compiere per ottenere il massimo dalla propria rete?
Le aziende devono fare in modo che la rete sia capace di ottimizzare il funzionamento delle applicazioni, sia prevedibile, accessibile e integrata nel cloud. Una connettività di rete sicura infatti deve includere il cloud per fornire maggiore flessibilità, agilità e scalabilità. Le applicazioni sono distribuite in diversi ambienti IT, alcune ospitate nei data center, altre nell’edge e altre in cloud, e questo sottintende che le organizzazioni debbano essere in grado di connettersi e accedere a tutte le applicazioni indipendentemente dalla loro posizione. Una rete capace di ottimizzare il funzionamento delle applicazioni può identificarle e classificarle, nonché applicare l’ottimizzazione appropriata per garantire le migliori prestazioni agli utenti.

D: Ma come gestire la rete in ottica di agilità?
È chiaro che per consentire l’agilità la rete deve essere flessibile, disponibile su richiesta e facile da gestire. Le aziende devono essere in grado di apportare modifiche in tempo reale all’accesso degli utenti o alla larghezza di banda per supportare progetti specifici o per sostenere una tantum un picco del carico di lavoro per i dipendenti. Le aziende devono anche essere in grado di anticipare i cambiamenti. Con la gestione automatizzata delle risorse IT, esse hanno la possibilità di distribuire automaticamente modifiche o aggiornamenti alla rete aziendale molto rapidamente, indipendentemente dalla posizione.

D: Ci dia quindi la sua definizione di agilità.
L’agilità è il fattore che consente alle aziende di cambiare rapidamente rotta in risposta ai cambiamenti, ad esempio creando nuovi prodotti o servizi, entrando in un nuovo mercato o al limite generando un nuovo modello di business focalizzato sul digitale. Le aziende devono quindi iniziare a pensare a come riprogettare la propria rete, e la scelta della giusta tecnologia di rete dovrebbe diventare una priorità per le aziende.

D: Insomma, un nuovo approccio alla rete
Combinare la potenza di Internet con un migliore utilizzo del software e delle tecnologie di virtualizzazione attraverso l’utilizzo di tecnologie di rete definite dal software (SD-WAN), consente alle aziende di adattarsi alle mutevoli esigenze e dipendenze della rete. La tecnologia SD-WAN infatti ha tutte le carte in regola per diventare nei prossimi anni un fattore abilitante strategico per le aziende, consentendo loro di aumentare l’efficienza, incrementare le prestazioni e migliorare la sicurezza senza fare lievitare i costi. SD-WAN promette una fornitura a intervento zero, consentendo così una più rapida implementazione del servizio. La disponibilità di SD-WAN con CPE universale offre la possibilità di combinare servizi, consentendo l’aggiunta di funzionalità di rete come l’ottimizzazione WAN e il miglioramento della sicurezza senza spendere tempo e denaro in ulteriori installazioni hardware. SD-WAN offre alle aziende un migliore controllo della propria rete, migliora la visibilità e supporta le prestazioni garantendo l’efficienza della larghezza di banda, il tutto senza aumentare i costi. Dando la priorità a un nuovo approccio tecnologico alla rete, le aziende possono prepararsi efficacemente per il futuro e preservare il proprio vantaggio competitivo.