Apstra presenta l’integrazione di rete avanzata con Juniper Networks

Apstra AOS 3.3 introduce funzionalità IBN avanzate per lo switching di Juniper Networks, oltre a un'ampia gamma di miglioramenti operativi e di rete.

apstra

Apstra, pioniere dell’Intent-Based Networking (IBN), ha annunciato oggi l’ultima evoluzione del suo prodotto di punta, Apstra AOS, preparandosi alla rapida crescita del mercato dell’Intent-Based Networking. AOS 3.3 introduce funzionalità IBN avanzate per lo switching di Juniper Networks oltre a un’ampia gamma di miglioramenti operativi e di rete che consentono alle aziende di reagire più rapidamente a tempistiche compresse e turni aziendali imprevisti. Questi miglioramenti puntano ad aumentare la velocità e l’affidabilità del modo in cui le reti vengono distribuite e gestite nel data center.

Secondo un recente report di Global Market Insights, la crescita del mercato delle reti Intent-Based ha superato i 900 milioni di dollari nel 2019 e si stima che crescerà a un CAGR di oltre il 30% tra il 2020 e il 2026. L’adozione accelerata delle soluzioni IBN arriva in un momento in cui i data center devono rispettare le tempistiche compresse del business, offrendo al contempo una semplicità operativa che soddisfi o superi il cloud con una spiccata affidabilità. L’implementazione di una soluzione IBN è fondamentale per le aziende intente a gestire gli sforzi di trasformazione digitale, che richiedono agilità di rete del data center, maggiore disponibilità e ROI migliorato. Le aziende hanno tre volte più probabilità di fallire nei loro sforzi di trasformazione digitale se non trasformano prima le loro reti.

fornitori cloud

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

“Il monitoraggio e la gestione delle operazioni del data center continuano a crescere progressivamente più complessi e sempre più mission-critical man mano che le aziende accelerano la loro trasformazione digitale” ha affermato Mansour Karam, fondatore e presidente di Apstra. “IBN è la soluzione su cui molti architetti e operatori di rete contano per aiutare le proprie organizzazioni a tenere il passo. Man mano che l’ascesa di soluzioni IBN diventa prioritaria, estendere le nostre capacità a Juniper Networks, insieme ai miglioramenti operativi, ci consente di fornire la nostra soluzione leader del settore attraverso una più ampia varietà di scelte hardware “.

L’AOS di Apstra è un pezzo fondamentale del puzzle nel guidare verso l’automazione e la convalida a ciclo chiuso. La tecnologia affronta infatti la complessità della rete a cui si trovano di fronte architetti e operatori applicando la convalida e l’analisi day 0 e sfruttando al contempo un’unica fonte di dati di rete.

“Le richieste del rinomato settore dei servizi finanziari della Svizzera necessitano di un’infrastruttura che garantisca i tempi di latenza e di risposta più bassi, con un’elevata efficienza dei costi e alti livelli di affidabilità” spiega Hanspeter Tinner, Chief Service Officer e co-fondatore di Beelastic. “Questo è possibile solo se vengono utilizzate le ultime tecnologie. L’automazione end-to-end e il semplice modello operativo di Apstra ci aiutano a fornire i tempi di risposta più bassi con la massima efficienza in termini di costi e affidabilità”.

Apstra AOS consente alle organizzazioni di automatizzare tutti gli aspetti delle fasi di progettazione, costruzione, distribuzione e gestione della rete. La principale soluzione IBN sfrutta analisi avanzate basate sugli intenti per convalidare continuamente la rete, eliminando così complessità, vulnerabilità e interruzioni che si traducono in una rete sicura e resiliente.