Un secondo trimestre di passione per le schede grafiche

Si vendono sempre meno GPU e a soffrire è soprattutto AMD, che ha fatto segnare numeri a dir poco preoccupanti nel secondo trimestre 2015.

Se il mercato PC non se la sta passando granché bene, quello delle GPU (o schede grafiche) sta attraversando un periodo ancora più nero. A certificarlo sono gli ultimi dati forniti da Jon Peddie Research, che per il secondo trimestre dell’anno in corso ha indicato, su base annua, un -21,7% per le soluzioni desktop e un -16,9% per quelle inserite nei notebook.

Tutti i produttori si trovano di fronte a questo scenario, anche se ad aver perso la percentuale maggiore è risultata AMD con un -25,82%, seguita da Nvidia (-16,19%) e Intel, le cui soluzioni integrate hanno perso da un anno all’altro il 7,39%.

L’analisi ha preso anche in considerazione il numero medio di GPU presenti in ogni PC tra schede discrete e integrate, sceso a 1,37 con un calo del 10,82% rispetto al primo trimestre dell’anno. Inoltre solo il 27% dei PC desktop è dotato di una GPU discreta (-4,15%). Parlando invece di market share, il produttore numero uno al mondo continua a essere Nvidia, che è cresciuta del 20% su base annua e del 5% rispetto al primo trimestre 2015 occupando una quota di mercato quasi da monopolista con l’82%.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

A soffrire enormemente è invece AMD, passata dal quasi 38% del secondo trimestre 2014 al 22,5% dello scorso trimestre e al 18% di oggi. A parziale compensazione di questi dati decisamente negativi, si è registrato un discreto aumento di vendite di schede grafiche di fascia alta sia da parte dei videogiocatori più “enthusiast”, sia da parte dei professionisti di imaging, grafica e video.

A parte questo aspetto positivo, le GPU discrete nella loro interezza (considerando quindi anche i modelli di fascia bassa e media) continuano a faticare. Per Nvidia il calo delle schede grafiche discrete per desktop è stato del 12.03%, mentre quello in ambito notebook addirittura del 21,6%.

Non è andata meglio per AMD, che anzi ha visto una contrazione del 33,3% nelle vendite delle sue GPU discrete per desktop e un calo del 53,5% nelle vendite di soluzioni APU per notebook. In generale le GPU discrete per desktop e notebook hanno fatto segnare nel secondo trimestre 2015 un calo del 17% su base trimestrale e del 26% su base annua.

AUTOREFrancesco Destri
Francesco Destri
Collaboratore Francesco segue il mondo della tecnologia dal 1999, scrivendo per numerose testate online e cartacee. È specializzato soprattutto in tecnologia B2B, hardware e nuovi media.