Anche se lo aspettavamo a luglio con l’inserimento della relativa scheda sul sito italiano di HP, solo negli scorsi giorni (e a diversi mesi dalla presentazione al Mobile World Congress 2016 di febbraio) l’Elite X3 è disponibile nel nostro Paese al prezzo di 853 euro. Si tratta di un phablet top di gamma con Windows 10 Mobile rivolto più a un’utenza business che non consumer, anche perché a un simile prezzo e con le percentuali di smartphone Windows sempre più a picco HP non intende certo andare alla ricerca di acquirenti consumer.

Michael Park, Vice President & General Manager, Mobility & Retail Solutions di HP, ha dichiarato che “l’Elite X3 è agile come uno smartphone ma ha capacità computazionali da workstation. Tutto risiede sul phablet: potenza, memoria, velocità, sicurezza elevata, aspetto decisivo per i clienti enterprise per il quale il prodotto è nato”.

A fare la differenza sono i due moduli opzionali Desk Dock e Mobile Extender, grazie ai quali l’utente potrà trasformare una classica esperienza mobile in una desktop, un po’ come ha fatto Microsoft con la funzionalità Continuum per i suoi Lumia. In particolare Mobile Extender è una specie di notebook con display da 12,5’’ che integra alcune porte USB, tastiera e batteria. Al suo interno però non c’è nulla, visto che la parte computing rimane affidata al phablet.

hp_elite_x3_600_02

La Desk Dock invece consente non solo di collegarsi a una rete cablata mediante connessione Gigabit Ethernet, ma anche di utilizzare tutti i dispositivi di ingresso/uscita e gli accessori desiderati grazie alle due porte USB-A e alla porta USB-C di cui è dotata. In realtà sul sito italiano di HP è presente al momento, ma non ancora disponibile per l’acquisto, solo la Desk Dock (157 euro) ma non il Mobile Extender.

L’Elite X3 vanta inoltre specifiche tecniche da top di gamma assoluto. Parliamo infatti di un phablet con SoC Snapdragon 820, 4 GB di RAM, 64 GB di storage interno, slot microSD fino a 2 TB, display AMOLED da 6’’ con risoluzione di 2560×12440 pixel, funzionalità Dual SIM per separare al meglio attività personali e lavorative, Wi-Fi ac, connettività LTE e fotocamere da 16 e 8 Megapixel.

Vista la natura business dell’Elite X3 (la batteria da ben 4130 mAh assicura un’autonomia molto elevata per chi è spesso in viaggio), HP ha insistito molto anche sulla sicurezza, dotando il phablet di lettore di impronte digitali, ma non solo. Troviamo infatti anche lettore dell’iride, crittografia FIPS 140-2, funzionalità Secure Boot e crittografia Full Disk a 256 bit.

WHITEPAPER GRATUITI