iPadOS 15: multitasking più maturo… ma non solo

iPad OS 15 porterà molti dei cambiamenti che abbiamo visto su iOS 14, insieme ad alcune nuove funzionalità orientate agli utenti più esperti.

iPadOS 15

Apple ha presentato ieri la prossima generazione di iPadOS. Porterà molti dei cambiamenti che abbiamo già visto con iOS 14 su iPhone, insieme ad alcune nuove funzionalità orientate agli utenti più esperti. Ecco le principali funzionalità che Apple porterà a breve sui nostri iPad con iPadOS 15.

Widget

Apple ha introdotto una schermata iniziale completamente ridisegnata con i widget in iOS 14 e finalmente li sta portando anche sul tablet. Funzionano come su iPhone, offrendo informazioni immediate su meteo, foto, azioni e molto altro. Apple renderà però i widget su iPad ancora più efficaci, sfruttando un formato più grande che darà accesso a molte più informazioni e interazioni per giochi, contenuti multimediali, foto e file.

Libreria app

Un’altra funzionalità di iOS 14 che non è arrivata su iPadOS 14 ma che arriverà quest’anno su iPad OS 15 è App Library. Apple consentirà agli utenti di iPad di eliminare e riorganizzare le pagine delle app proprio come si fa su iPhone, oltre a visualizzare una panoramica delle nostre app scorrendo lo schermo a destra. Per rendere ancora più semplice l’accesso alla Libreria app, Apple sta anche creando una scorciatoia direttamente nel dock, in modo da accedere alle app indipendentemente dalla schermata o dall’app che si sta utilizzando.

Multitasking

Webinar Cloud Ibrido Azure Stack HCI

Webinar 23/06: accendi il potere dell'ibrido

Scopri come con Fujitsu PRIMEFLEX per Microsoft Azure HCI puoi creare facilmente un cloud ibrido su infrastruttura iperconvergente, gestibile con gli strumenti di amministrazione di Windows REGISTRATI ORA >>

Il multitasking su iPad è stato un po’ confuso da quando è stato lanciato in iOS 12 e Apple sta semplificando le cose in grande stile con l’arrivo di iPadOS 15. Per prima cosa, un nuovo menu multitasking rende più facile per gli utenti iPad scoprire il multitasking e utilizzare le funzionalità Split View e Slideover. Invece di un sistema di gesture un po’ complicato e non proprio immediato, si potrà accedere alle varie modalità con un semplice tocco.

Apple ha anche semplificato l’inserimento delle app nelle visualizzazioni multitasking. Ora, quando selezioniamo Split View, l’app corrente rivelerà il resto delle app sull’iPad in modo da poter selezionare rapidamente quella che vogliamo. Ci sono anche nuove scorciatoie da tastiera che aiutano ad accedere rapidamente al menu. Infine, potremo trascinare le finestre delle app una sopra l’altra nella schermata panoramica per aprirle rapidamente in Split View.

Note

Apple ha apportato una massiccia revisione all’app Note su iPad, con particolare attenzione alla collaborazione e all’organizzazione. Le note ora supporteranno i tag per un facile filtraggio e gli utenti nei documenti condivisi riceveranno automaticamente una notifica quando vengono menzionati in un documento.

Forse la migliore caratteristica dell’app Note su iPadOS 15 è Quick Note accessibile da qualsiasi app o schermata. In pratica, gli utenti possono scorrere dall’angolo in basso a destra dello schermo con una Apple Pencil o con il dito per visualizzare rapidamente uno spazio su cui poter scrivere rapidamente per poi farlo sparire con uno swipe. Questa nota veloce si collegherà inoltre all’app che stiamo utilizzando e sarà anche disponibile per l’accesso e la modifica su tutti i nostri dispositivi.

Swift

Gli sviluppatori hanno chiesto a gran voce Xcode sull’iPad da quando è stato lanciato l’iPad Pro e, in qualche modo, lo hanno ottenuto in iPadOS 15. Apple consentirà infatti agli sviluppatori crea app su iPad nell’interfaccia utente di Swift utilizzando l’app Swift Playgrounds. Il codice verrà “riflesso” in tempo reale e ci sarà una libreria completa di componenti dell’interfaccia utente tra cui scegliere. Potremo anche inviare app per la revisione all’App Store direttamente da iPad.

Controllo universale

Tecnicamente questa è una funzionalità per Mac, ma è troppo bella per non parlarne. Apple sta offrendo la possibilità di lavorare tra i nostri dispositivi con lo stesso dispositivo di input. Con Universal Control, e senza necessità di configurazione, potremo quindi lavorare con un solo mouse e tastiera e spostare il cursore e i contenuti tra il Mac e iPad per un’esperienza senza interruzioni. 

Disponibilità e compatibilità

iPadOS 15 sarà disponibile questo autunno come aggiornamento software gratuito per iPad mini 4 e successivi, iPad Air 2 e successivi, iPad di quinta generazione e successivi e tutti i modelli di iPad Pro.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!