Xiaomi presenta il Mi MIX 3 5G con Snapdragon 855

Uno dei primi smartphone al mondo a supportare le reti 5G sarà lo Xiaomi Mi MIX 3 5G con SoC Snapdragon 855 e modem X50 5G.

Mi MIX 3 5G

È ancora presto per immaginarsi di usare uno smartphone in 5G (soprattutto in Italia), ma è ormai da qualche settimana che i big del settore, a cominciare da OnePlus, puntano ad annunci in questo senso, soprattutto in vista del prossimo Mobile World Congress di fine febbraio in cui il successore del 4G giocherà un ruolo molto importante. Oggi tocca a Xiaomi, che durante la China Mobile Global Partner Conference ha presentato la versione 5G dello smartphone Mi MIX 3.

Tra i primi smartphone 5G, questa nuova versione è dotata del SoC Qualcomm Snapdragon 855 di nuovissima generazione e del modem X50 5G, che permette una velocità massima di download fino a 2Gbps. Xiaomi ha inoltre dimostrato di navigare sul web e di effettuare streaming video in diretta utilizzando la rete 5G, fornendo una vivida esperienza dei benefici futuri di 5G.

Il produttore cinese ha sempre dato la priorità alla ricerca e sviluppo, soprattutto per quanto riguarda le tecnologie wireless di base per l’industria degli smartphone. L’alta velocità di download portata dalla tecnologia LTE a quattro antenne di Mi MIX 2 e il Wi-Fi 2 x 2 dual-channel di Mi 6 sono chiari esempi di questa tendenza.

Anche il GPS a doppia frequenza di Mi 8 rappresenta un’avanguardia nel settore. Questo impegno vale anche nell’era dei 5G. All’inizio del 2016 Xiaomi ha costituito un team di ricerca esplorativa del 5G per condurre una ricerca completa e approfondita sullo standard. Da allora, Xiaomi ha partecipato e condotto alcune discussioni su argomenti tecnici del 5G e ha guidato lo sviluppo del settore.

Il 5G ha requisiti più elevati per la progettazione e la trasmissione dell’antenna rispetto al 4G e Xiaomi è leader nella ricerca e sviluppo di array di antenne, oltre ad aver contribuito in modo significativo al progetto 3rd Generation Partnership Project, una collaborazione tra gruppi di associazioni per gli standard di telecomunicazione, aiutandola a rivedere lo standard esistente dell’NB-IoT, una parte importante della tecnologia 5G.

All’inizio del 2017 il produttore cinese ha annunciato ufficialmente lo sviluppo degli smartphone 5G, mentre nel settembre 2018 ha iniziato la costruzione di connessioni di segnalazione e collegamento dati 5G, ponendo le basi per l’utilizzo commerciale di 5G. Xiaomi parteciperà alla prima ondata di test sul campo pre-commerciale 5G lanciata da China Mobile nel primo trimestre del 2019 e lancerà il prossimo ano anche la versione 5G di Mi MIX 3 in Europa, per poi presentare smartphone commerciali a supporto della rete 5G di China Mobile nel terzo trimestre del 2019.

In futuro Xiaomi sfrutterà appieno la sua posizione di primaria piattaforma IoT al mondo e promuoverà il 5G nel campo della smart home insieme a China Mobile, oltre a esplorare opportunità in aree di business emergenti come lo streaming VR 8K, le videochiamate olografiche in 3D, la navigazione 3D AR street view, i servizi di streaming di videogiochi e altro ancora.