samsung_galaxy_s10
Il Samsung Galaxy 10 secondo il concept di DBS Designing

Beyond” è un nome in codice che rappresenta bene il Galaxy S10, il prossimo smartphone di punta di casa Samsung. Il Samsung S10 celebrerà il decimo anniversario della serie S e sarà, a detta di tutti, rivoluzionario. Ecco ciò che sappiamo finora sul nuovo smartphone Android.

Quando uscirà il Galaxy S10?

Ci aspettiamo che Samsung rispetti la tradizione, lanciando il nuovo smartphone all’evento MWC Unpacked 2019. L’S10 verrà probabilmente annunciato il giorno prima dell’inizio dello show, con la data di uscita prevista per domenica 24 febbraio 2019. Prevediamo che lo smartphone sia immediatamente disponibile per il preordine e in vendita a metà marzo 2019.

Quanto costerà il Galaxy S10?

L’attuale prezzo d’acquisto del Galaxy S9 parte da 490 euro per arrivare a più di 800 euro rispettivamente per i modelli standard e Plus. Per il Galaxy S10 possiamo prevede prezzi a partire da 900 euro.

Ci sono cambiamenti di design nel Galaxy S10?

Un concept video di DBS Designing sembra confondere il Samsung Galaxy X con il Galaxy S10, ma a giudicare dalla mancanza di un design “pieghevole” il riferimento è probabilmente all’S10. Anche se è solo un concept, il video mostra un design senza cornice davvero sorprendente, con scanner per le impronte digitali sulla porte anteriore e tre fotocamere posteriori, che sono le caratteristiche previste per il dispositivo finale.

La confusione nel nome potrebbe derivare da una conferenza stampa tenutasi nel febbraio 2018 in cui Koh Dong-jin, presidente di Samsung Mobile, aveva dichiarato che il nome Galaxy sarebbe stato mantenuto, ma forse sarebbe stata eliminata la “S”. Ovviamente, rilasciare sia un Galaxy X che un Galaxy 10 a distanza di un mese l’uno dall’altro potrebbe causare molta confusione, soprattutto considerando che nel caso dell’iPhone X di Apple la “X” si pronuncia “dieci”.

Quali sono le nuove funzionalità del Galaxy S10?

Infinity Display senza cornice

Il famoso leakster Ice Universe ha pubblicato un’immagine che presumibilmente mostra il display senza cornice del Galaxy S10. È la tendenza a cui ci siamo avvicinati negli ultimi due anni, e nel nuovo top di gamma Samsung potremmo finalmente vedere un vero design senza cornice.

 

L’unica domanda che rimane è dove Samsung intende mettere fotocamera selfie, auricolare e sensori. C’è la possibilità di vedere una unità pop-up che ospita tutte queste cose, come sul Vivo Apex, e Samsung ha anche lavorato sulla tecnologia “Sound on Display”, che consente al vetro dello schermo di emettere audio.

Lo schermo sarà quasi certamente un pannello Super AMOLED, con dimensioni di 5,8 pollici per l’S10 standard e 6,3 pollici per il modello Plus. Ciò significa che potremmo anche vedere un corpo più corto grazie alla rimozione delle cornici superiore e inferiore.

Il nuovo telefono Galaxy dovrebbe avere un rapporto screen-to-body del 93%, che è significativamente più alto del rapporto dell’83,6% dell’S9. Secondo Ice Universe avrà una densità di pixel superiore a 600ppi. Dato che Quad-HD + Galaxy S9 è 570ppi, potremmo vedere un passaggio all’Ultra-HD/4K.

Sensore di impronte digitali in-display

Sarà nel Galaxy S10 Plus che vedremo per la prima volta l’attesissimo sensore di impronte digitali in-display. Gli ultimi report suggeriscono che questa caratteristica sarà riservata ai modelli premium, mentre il modello standard dell’S10 avrà un sensore di impronte tradizionale.

Chosun Biz riporta che, a causa di difficoltà tecniche, Samsung non è riuscita a implementare la tecnologia FOD (fingerprint on display) negli ultimi due anni e ha deciso di non integrarla nel prossimo Galaxy Note 9, che sarà presentato il 9 agosto.

Tre fotocamere posteriori

Seguendo il successo della tripla disposizione della fotocamera posteriore sull’Huawei P20 Pro, Samsung dovrebbe seguire un formato simile con il suo S10. Questa ipotesi è supportata dall’analista di KBI Securities Kim Dong-won, secondo cui l’azienda punterebbe su questa caratteristica per “rinvigorire” il suo business. Sono previsti capacità extra di rilevamento della profondità, zoom ottico e maggiore sensibilità alla luce.

La tripla fotocamera posteriore è una caratteristica attesa anche sul OnePlus 6T.

Fotocamera di rilevamento 3D in stile Face ID

Rumours provenienti dalla Corea suggeriscono che, nel Galaxy S10, Samsung abbandonerà lo scanner dell’iride in favore di una fotocamera di rilevamento 3D. Con il sensore di impronte digitali in-display nella parte anteriore non ci sarebbe necessità di questo tipo di tecnologia.

Prestazioni più veloci e supporto 5G

Ci sarà un miglioramento nel processore nell’S10, dove ci aspettiamo l’ultimo chip Samsung Exynos o lo Snapdragon 855.

In linea con questo sarà lo storage UFS 3.0, che è due volte più veloce dell’UFS 2.0, oltre alla connettività 5G.

Qual è la differenza tra Galaxy S10 e Galaxy S10 Plus?

Innanzitutto le dimensioni: il Galaxy S10 dovrebbe mantenere lo schermo da 5,8 pollici, mentre l’S10 Plus dovrebbe essere leggermente più grande (6,3 pollici). Questo si traduce in una migliore capacità della batteria, e in passato abbiamo visto una differenza di 500 mAh tra i due.

Samsung offre spesso anche una fotocamera migliore per il modello Plus, quindi potrebbe essere che la tripla telecamera posteriore è riservata al modello Plus, mentre il Galaxy S10 mantiene la doppia fotocamera. Entrambi dovrebbero integrare la tecnologia ISOCELL Plus, che vedremo già nel Note 9 e consente una maggiore sensibilità alla luce.

AUTOREMarie Black
FONTEPC Advisor
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI