Samsung Galaxy Fold: arrivo imminente in Europa… ma niente Italia

Tra alcuni giorni il Galaxy Fold di Samsung arriverà in Europa e, strano a dirsi, la sua feature migliore potrebbe essere legata a un nuovo servizio di Samsung più che al design pieghevole.

galaxy fold

Lo smartphone flessibile Galaxy Fold è disponibile da oggi in Corea del Sud e arriverà il 18 settembre in alcuni Paesi europei (niente Italia purtroppo) e negli USA. A seguito di un falso avvio in aprile che ha fatto deragliare il lancio del Galaxy Fold pochi giorni prima del suo lancio per problemi costruttivi riguardanti il display pieghevole, Samsung ha annunciato che il suo tanto chiacchierato smartphone “foldable” è finalmente sul mercato.

Per evitare una nuova brutta figura, il colosso coreano ha apportato una serie di modifiche al dispositivo a seguito di diversi problemi con il design iniziale. I primi recensori del modello pre-lancio avevano infatti riscontrato problemi che andavano dallo sfarfallio del display ai detriti che rimanevano bloccati sotto lo schermo e, in risposta, Samsung ha implementato miglioramenti che “garantiranno ai consumatori la migliore esperienza possibile”. Le correzioni includono:

  • Lo strato protettivo superiore del display è stato esteso oltre la cornice e quindi gli utenti non tenteranno accidentalmente di rimuoverlo
  • Le cerniere superiore e inferiore sono state rinforzate con cappucci di protezione per proteggere da polvere e detriti
  • Sono stati aggiunti ulteriori strati metallici sotto il display per renderlo più robusto e meno soggetto ad ammaccature
  • Lo spazio tra la cerniera e il corpo è stato ridotto

Mentre questi cambiamenti sono significativi, quello che gli acquirenti noteranno immediatamente è la mancanza di scelte di colore. Il Galaxy Fold è disponibile solo in nero e argento questa volta, abbandonando le tonalità blu e giallo-verde che erano state originariamente offerte. Per il resto lo smartphone è lo stesso, con uno schermo esterno da 4,6 pollici e uno interno da 7,3 pollici. Ha anche lo stesso spessore di prima (17 mm) e ha le stesse sei telecamere, due delle quali sono incluse in una tacca sul display interno.

Ma le modifiche al design non sono l’unica novità del Galaxy Fold. Samsung sta infatti lanciando il servizio Galaxy Fold Premier, che offrirà supporto personalizzato agli acquirenti di questo costoso smartphone pieghevole. Samsung afferma che saranno disponibili ulteriori dettagli “nelle prossime settimane”, ma per ora il programma sembra essere limitato agli Stati Uniti.

Il servizio Galaxy Fold Premium offrirà ai consumatori “accesso diretto agli esperti Samsung che possono fornire assistenza e supporto su misura al telefono in qualsiasi momento”. Ciò include “una sessione one-to-one opzionale” che accompagnerà gli acquirenti ad apprendere i dettagli e le funzioni del nuovo dispositivo.

Questo servizio sembra simile al supporto 24/7 di Google per i proprietari degli smartphone Pixel. Poiché Samsung non ha dei negozi al dettaglio come Apple o Microsoft, il supporto offerto sarà presumibilmente basato su testo e/o video direttamente sullo smartphone, consentendo agli utenti di ottenere rapidamente risposte alle domande 24 ore al giorno. È il tipo di vantaggio che dovrebbe essere sempre presente per uno smartphone da 2000 dollari, ma potrebbe non essere limitato a Galaxy Fold. Nel suo comunicato stampa Samsung ha infatti scritto che condividerà ulteriori informazioni su “questo nuovo entusiasmante capitolo per i consumatori e per l’intero settore della telefonia mobile”.

Se Samsung prevede di estendere il supporto personalizzato 24/7 anche ai futuri Galaxy, potrebbe stabilire un nuovo standard per ciò che i clienti si aspettano dai loro smartphone, che si pieghino o meno. Visto che più modelli di Galaxy superano i 1000 euro, un livello di servizio in bundle potrebbe portare più valore di uno schermo più grande o della maggior quantità di storage.

Ci aspettavamo tutti che il Galaxy Fold inaugurasse una nuova era di smartphone, ma a quanto pare potrebbe non essere il display pieghevole a fare ciò, bensì l’innovativo servizio che lo accompagna.