Ieri il produttore cinese OnePlus ha presentato nel corso di un evento a New York il suo nuovo phablet Android top di gamma OnePlus 5T, evoluzione del precedente 5 che tanto successo ha riscosso nei mesi passati. OnePlus 5T sarà disponibile per l’acquisto online anche in Italia dal 21 novembre in una versione da 499 euro (6GB di RAM e 64 GB di storage) e in una da 559 euro (8GB di RAM e 128GB di storage).

Stiamo parlando di un phablet con display Full Optic AMOLED in 18:9 da 6’’ (risoluzione FHD+ di 2160×1080 pixel), cornici molto sottili, sensore per le impronte digitali posto sul retro e un cuore hardware di tutto rispetto. Oltre ai due profili di RAM e storage appena descritti, all’interno del OnePlus 5T troviamo infatti un SoC Snapdragon 835 con GPU Adreno 540.

oneplus 5t

La connettività e le connessioni si affidano a Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, LTE, USB Type-C e jack audio da 3,5mm, mentre il reparto fotografico è affidato a una dual-camera posteriore composta da un sensore da 16 MP (Sony IMX398) con obiettivo f/1.7 affiancato da un secondo sensore da 20 MP (Sony IMX 376K). L’altra novità risiede in un sistema di riconoscimento facciale integrato nella fotocamera frontale che può essere utilizzato per sbloccare il OnePlus 5T.

Chiudono le caratteristiche tecniche la batteria da 3300 mAh, il sistema operativo Android Nougat 7.1.1 con interfaccia proprietaria Oxygen (peccato non trovare subito Android Oreo), il peso di 162 grammi e lo spessore di 7,25mm. Insomma, un autentico top di gamma che costa circa un terzo di iPhone X e molto meno rispetto a tutti gli altri recenti phablet Android contando i vari Galaxy Note 8, Mate 10 Pro, LG V30, HTC U11 Plus e Mi Mix 2.

WHITEPAPER GRATUITI