Mercato smartphone in calo del 9,5% nel 2020 e ripresa solo nel 2022

IDC prevede che il mercato mondiale degli smartphone diminuirà del 9,5% anno su anno nel 2020 e che si tornerà a una piena ripresa solo entro il 2022.

Smartphone

IDC prevede che il mercato mondiale degli smartphone diminuirà del 9,5% anno su anno nel 2020 con spedizioni per un totale di 1,2 miliardi di unità. Mentre il secondo trimestre del 2020 ha portato a numeri leggermente migliori del previsto, il mercato era ancora in calo del 17% anno su anno. IDC prevede inoltre che il mercato tornerà a una piena ripresa entro il 2022 e raggiungerà un tasso di crescita annuale composto (CAGR) dell’1,7% nelle previsioni quinquennali, in gran parte guidato dall’ipotesi che gli smartphone continueranno ad essere la piattaforma informatica preferita nella maggior parte del mondo.

Il 5G rimane una priorità per tutti gli OEM di smartphone, nonostante le sfide rappresentate dalla pandemia di COVID-19 e dalla mancanza di domanda da parte dei consumatori” ha affermato Ryan Reith, vicepresidente del programma di IDC Worldwide Mobile Device Trackers.

“Mentre molti dei principali fornitori hanno ridotto i loro piani di produzione per il 2020 per allinearsi all’andamento del mercato, abbiamo visto la maggior parte dei tagli incentrati sui loro prodotti 4G. La maggior parte dei canali nei mercati sviluppati si aspetta una crescita esponenziale di smartphone 5G entro la fine del 2020. Tuttavia, crediamo ancora che la domanda dei consumatori per il 5G sia molto bassa e quando ciò si combina con i venti contrari economici che il mercato deve affrontare, la pressione per ridurre l’hardware e le tariffe associate al 5G diventerà sempre più importante”.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

smartphone

Questa spinta 5G unita a un clima economico sfavorevole non farà che accelerare il calo dei prezzi di vendita medi degli smartphone del 5G nel 2020 e 2021. Nell’ultimo trimestre, ad esempio, in Cina il 43% dei dispositivi 5G costava meno di 400 dollari. IDC prevede che il prezzo medio globale degli smartphone 5G raggiungerà i 495 dollari entro il 2023, il che dovrebbe eliminare la maggior parte delle preoccupazioni sui prezzi espresse dai consumatori nei recenti sondaggi IDC, che prevede per gli smartphone 5G una quota di mercato del 50% entro il 2023.

È importante notare che prima della pandemia si pensava che le vendite totali di smartphone sarebbero tornate a crescere nel 2020. Questo ovviamente non accadrà. “Sebbene prevediamo una crescita anno su anno del 9% nel 2021, ciò è dovuto solo al forte calo nel 2020. La vera ripresa non avverrà fino al 2022, quando i volumi degli smartphone torneranno ai livelli pre-COVID” ha affermato Nabila Popal, direttore della ricerca con Worldwide Mobile Device Trackers di IDC. “Altri elementi oltre il 5G giocheranno un ruolo nella ripresa del mercato, in particolare la continua opportunità nei mercati in via di sviluppo. Continua infatti a esserci un forte spostamento verso dispositivi 4G di fascia medio-bassa in queste regioni, dove questi smartphone rappresentano oltre l’80% del mercato”.