iOS 13: i miglioramenti del NFC faranno bene alle aziende

I miglioramenti nella gestione del NFC in iOS 13 annunciati da Apple avranno un impatto importante su settori retail, sanitario, governativo e di sicurezza.

nfc

Apple renderà la Near Field Communication (NFC) molto più utile negli iPhone con a bordo il prossimo iOS 13 e questi miglioramenti avranno un impatto importante sui settori retail, sanitario, governativo e di sicurezza. Apple utilizza già l’NFC su iPhone per supportare Apple Pay e il sistema di pagamento di Apple Pay Express, che sta per essere lanciato proprio in questo periodo (almeno negli USA).

Sebbene abbia ampliato in modo incrementale le attività supportate da NFC nel corso degli anni, la società di Cupertino ha finora limitato il proprio supporto NFC allo standard NDEF, ma lo estenderà con il supporto di nuovi standard nel suo Core NFC Framework in iOS 13. Questi standard includono Mifare, FeliCa, ISO 7816 (ad esempio per passaporti, carte di transito e smart card contactless) e ISO 15693. Non è noto invece se Apple supporterà anche l’ultimo standard TNEP del NFC Forum.

Il supporto per questi standard è significativo perché significa che anziché essere semplicemente in grado di leggere i tag NFC, agli sviluppatori verranno forniti gli strumenti necessari per creare app che possano anche scrivere i tag. Questi cambiamenti significano anche che iPhone offrirà un supporto migliore per il transito, il passaporto e le carte d’accesso, sistemi che sono già ampiamente utilizzati in tutto il mondo.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Apple ha precisato che per il momento non consentirà agli iPhone di leggere carte di pagamento e comunque questi miglioramenti in chiave NFC saranno disponibili solo a bordo di iPhone 7 e/o modelli successivi. Alla WWDC 2019 di inizio mese Apple ha allestito una presentazione sul palco in cui ha creato un sistema basato su NFC per la descrizione del prodotto, l’acquisto e la promozione di un’entità immaginaria chiamata Great Fish Company.

La demo mostrava come utilizzare i tag lungo il percorso retail, compresa la fornitura di informazioni sui prodotti, il pagamento e la distribuzione dei coupon. La decisione di Apple rende inoltre gli iPhone compatibili anche con i sistemi di identificazione di classe governativa. Il Giappone intende aggiungere il supporto per la lettura dei tag NFC al proprio sistema di identificazione nazionale entro la fine dell’anno, mentre il sistema ReadID del governo britannico funzionerà con gli iPhone come risultato del migliorato supporto NFC di Apple.

Ciò dovrebbe significare che gli utenti di iPhone saranno in grado di fornire una prova ufficiale dell’identità quando si registrano a servizi come quelli di gestione dei conti bancari senza visitare fisicamente il provider o condividere una scansione del passaporto. Apple ha anche confermato il supporto per gli adesivi (sticker) NFC. Ciò consentirà ai rivenditori di accettare pagamenti senza l’uso di un terminale o di un’app.

In teoria, almeno, diventa possibile per qualsiasi rivenditore istituire un sistema di pagamento contactless che non richiede altro che un adesivo NFC. Perché dovreste fare la fila alle casse di Ikea quando potete semplicemente entrare, passare l’adesivo e uscire con la vostra bella scatola di mobili fai-da-te?

Parlando alla conferenza Transact appena prima del WWDC 2019, Jennifer Bailey, vice president dei servizi internet di Apple, ha rivelato che diversi rivenditori statunitensi stanno lavorando a progetti pilota per utilizzare le nuove funzionalità di lettura dei tag NFC di Apple. La Bailey ha anche discusso alcuni dei diversi modi in cui ciò avverrà, compresi i pagamenti con carta wireless ai parcometri, i pagamenti per il noleggio di scooter e le nuove tecnologie di vendita innovative.

Apple ha anche affermato che queste funzionalità di codifica NFC adottate di recente consentiranno ai rivenditori di creare una registrazione immediata ai propri programmi di fidelizzazione. Sempre alla WWDC 2019 Apple ha spiegato che si potrebbe passare il proprio iPhone sopra un tag NFC per ottenere la descrizione del prodotto, mentre un altro esempio ha visto un acquirente ricevere un coupon una volta pagato un articolo.

Le pagine per lo sviluppo di Core NFC citano anche l’esempio di app che forniscono agli utenti informazioni sui prodotti che trovano in un negozio o in mostre che visitano in un museo e Apple ha anche specificato che sarà possibile avviare un collegamento Siri tramite la scansione di un tag NFC.