Se il primo round di test è indicativo, il regno di iPhone X come il miglior smartphone al mondo potrebbe disgregarsi presto. DisplayMate e DxOMark, due dei nomi più rispettati quando si parla di test e prove sugli smartphone, hanno esaminato a fondo il display e la fotocamera dell’imminente Samsung Galaxy S9 e i risultati potrebbero sorprendere non pochi supporter di Apple (anche quelli più sfegatati).

Per quanto riguarda il display, Raymond Soneira di DisplayMate conclude che il Galaxy S9 ha “il display per smartphone più innovativo e ad alte prestazioni che abbiamo mai testato nel nostro laboratorio.” Tra i punti di forza spiccano soprattutto l’assoluta precisione dei colori (con differenze pressoché indistinguibili da quelli reali) e la luminosità massima di ben 1.130 nit. DisplayMate sottolinea tra l’altro che il Galaxy S9 è il primo smartphone a ricevere valutazioni da Molto buono a Eccellente tutte le categorie.

Parlando invece della fotocamera, DxOMark ha dato al Galaxy S9+ (che ricordiamo avere un doppio modulo posteriore) un punteggio record di 99 rispetto al 97 di iPhone X. Nella sua conclusione il sito ha rilevato che l’S9+ “è uno smartphone senza punti deboli reali nel reparto fotografico. In entrambe le modalità foto e video offre prestazioni ottimali in tutte le condizioni di luce e di ripresa, guadagnando così il nostro punteggio DxOMark Mobile più alto fino ad oggi.”

galaxy s9

In particolare DxOMark ha trovato il Galaxy S9+ eccellente nella riduzione del rumore, con immagini nitide e pulite anche in situazioni scarsamente illuminate grazie all’apertura dell’ottica f/1.5. Nei test di confronto iPhone X ha scattato “immagini sensibilmente più granulose”, mentre il Galaxy S9+ è stato in grado di “restituire più dettagli visibili dalla scena inquadrata”.

C’è però un’area in cui iPhone X ha sconfitto il Galaxy S9, ovvero nei test di velocità. AnandTech ha condotto una serie di benchmark sul Galaxy S9 con SoC Exynos 9810 prodotto da Samsung (la versione europea e non quella americana che avrà invece a bordo lo Snapdragon 845), scoprendo che il chip A11 Bionic di iPhoneX ha ottenuto risultati ben più elevati. Dai test in single core tramite GeekBench 4 l’Exynos 9810 ha infatti realizzato punteggi di 3.743 e 3.440, contro i 3.958 e 4.630 del processore A11 di Apple.

Il test con Speedometer 2.0 ha fatto segnare divari ancor più significativi, con l’Exynos fermo a 26,70 contro gli 87,20 dell’iPhone X (addirittura anche iPhone 7 ha superato il Galaxy S9 in questo test). Non che i benchmark dicano tutto sulle prestazioni di uno smartphone ed è probabile che i sample dei nuovi Galaxy in possesso di AnandTech non montassero un firmware definitivo (entrambi i modelli arriveranno infatti sul mercato dal 16 marzo), ma la sensazione è che Apple, con i suoi chip Ax, sia ancora una volta davanti a tutta la concorrenza.

WHITEPAPER GRATUITI